“La produzione di gas dai rifiuti organici potrebbe coprire circa il 20% della domanda globale di gas di oggi”. E’ quanto evidenzia uno studio dell’Agenzia internazionale per l’energia che spiega come tuttavia, attualmente, si stia sfruttando solo una frazione dell’intero potenziale di questo comparto.  

“Un ruolo importante per il futuro dell’energia green”

“Il biogas e il biometano  spiega in una nota Fatih Birol, direttore esecutivo dell’Aiepossono svolgere un ruolo importante in un futuro di energia sostenibile, ma per il momento ci stiamo perdendo questa opportunità di ridurre gli sprechi e ridurre le emissioni. Una spinta dei governi può dare lo slancio necessario al biogas e al biometano, con benefici in termini di energia, trasporti, agricoltura e ambiente”.

Disponibilità di materie prime in crescita del 40% al 2040

La disponibilità di materie prime sostenibili per questi scopi, spiega inoltre lo studio, è destinata a crescere del 40% entro il 2040. Le maggiori opportunità, secondo lo studio,  sono quelle offerte nella regione Asia-Pacifico, “dove il consumo e le importazioni di gas naturale sono cresciuti rapidamente negli ultimi anni. Ci sono anche possibilità significative in Nord e Sud America, Europa e Africa”.

Coinvolgere le comunità rurali nella transizione energetica

“Poiché i governi cercano di accelerare le loro transizioni di energia pulita, non dovrebbero dimenticare l’importanza dei gas a basse emissioni di carbonio come biometano e biogas“, ha aggiunto il direttore dell’Aie, Birol – “tra gli altri vantaggi, il biogas e il biometano offrono anche un modo per portare le comunità e le industrie rurali nella trasformazione del settore energetico”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.