Occorre distinguere gli oggetti riciclabili e non riciclabili con una tassazione differenziata che incentivi le produzioni virtuose”. E’ quanto ha sottolineato il Wwf presentando una serie di osservazioni sul disegno di legge di bilancio 2020-2022 durante l’audizione in Commissione Bilancio al Senato dell’8 novembre. L’associazione ha inoltre aggiunto che un incentivo analogo a quello previsto per la plastica “andrebbe introdotto anche per tutti quegli oggetti realizzati con percentuali consistenti di materiale riciclato, mentre la norma presentata al Senato premia solo quelli realizzati in plastica riciclata al 100%”

Andare oltre gli imballaggi

Il Wwf ha suggerito inoltre di fare un passo in più ed estendere la norma “anche a quegli oggetti in plastica che non sono necessariamente imballaggi ma che fanno parte della nostra vita quotidiana (cancelleria, penne, spazzolini da denti, rasoi, etc.) e che ad oggi non sono avviati al riciclo”.

Green New deal

Un giudizio positivo è stato dato invece dall’associazione sul Green New Deal promosso dal governo, che vedrà lo stanziamento per il 2020 di 1.688 milioni di euro. Questo impegno, spiega l’associazione sul sito, “deve essere mantenuto negli anni successivi tenendo conto, comunque, che le risorse per alimentarlo – derivanti dalle aste delle quote di emissione di CO2 – devono essere usate per politiche climatiche di lungo respiro”. 

Su capitale naturale e superamento sussidi al petrolio si deve intervenire in modo adeguato

L’associazione ha infine sottolineato la mancanza di attenzione sul tema della valorizzazione del capitale naturale, nonché sulla mancanza di coraggio sul superamento dei sussidi ambientalmente dannosi”. Le esenzioni per i petrolieri dal pagamento delle aliquote per l’estrazione degli idrocarburi, vengono, infatti, a giudizio dell’associazione, ridicolmente sospese per gli anni 2020-2022 mentre le prime bozze della manovra ne prevedevano semplicemente la cancellazione.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.