Metanolo dai rifiuti: Empoli promuove i progetti con Alia, Zignago vetro e altri attori internazionali

378

Riciclo 300x300Nasce una Alleanza per l’economia circolare, costituita da attori locali e soggetti industriali di spessore internazionale. Tra questi: Alia servizi ambientali, Maire Tecnimont, NextChem, Scapigliato, Suez, Zignago vetro.

L’Alleanza ha lavorato alla realizzazione di tre progetti denominati “Distretti circolari sulla base del modello progettato da Nextchem”.

I progetti in cantiere

I progetti vertono su: poli integrati di tecnologie rinnovabili e della chimica verde, per il riciclo chimico, polimeri riciclati, prodotti chimici. Infine idrogeno e carburanti a basso contenuto carbonico. Riciclando la plastica e recuperando rifiuti non riciclabili meccanicamente

Attualmente, infatti, la Toscana li conferisce in discarica, nei termovalorizzatori o spedisce all’estero. Quindi con notevoli costi ambientali ed economici per i contribuenti.

I 3 distretti oggetto delle manifestazioni di interesse presentate da Alia e dai partner tecnologici saranno localizzati nelle aree industriali di Empoli, Rosignano Marittimo e Pontedera. Ognuno con le proprie caratteristiche.

Le caratteristiche del sito di Empoli

Il Distretto circolare di Empoli avrà tecnologie rinnovabili e un impianto di riciclo chimico. E’ denominato “Waste to methanol/H2“. Funzionerà con gli scarti di impianti di trattamento dei rifiuti da raccolta differenziata e gli scarti di lavorazione del rifiuto indifferenziato residuo.

Saranno trasformati in metanolo e con possibilità di produzione di idrogeno. Tratterà circa 192.000 t/a. L’impianto ha un costo di realizzazione stimato in 365M/€.

I rifiuti realizzeranno nuovi prodotti circolari. Il metanolo ottenuto, infatti, è un vettore energetico e può essere utilizzato sia nella produzione di biocarburanti sia nei cicli produttivi dell’industria chimica.

Il Distretto prevede, infine, una forte integrazione con le filiere locali del vetro e della carta.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Pubblicista dal 2007, scrive per il Gruppo Italia Energia.