Con l’inizio dell’anno nuovo cambia la raccolta dell’umido a Comacchio e in tutti i Comuni gestiti dalla società Clara che serve la zona del ferrarese esclusa la città di Ferrara e Argenta. A partire da gennaio, infatti, non verranno più consegnati i sacchi gialli per la plastica, le lattine e i piccoli sacchetti per l’umido.

Esclusi dal cambiamento bar e ristoranti

Tuttavia questa misura non riguarderà tutte le utenze. i bar e ristoranti che ne hanno necessità potranno continuare a a ricevere i sacchi per l’umido da 60 litri.

Quali sacchetti usare

Gli utenti avranno diverse opzioni a disposizione per sostituire i vecchi sacchetti  consegnati dall’azienda Clara. Per l’umido organico si potrà ricorrere a borse shopper e sacchettini per l’ortofrutta, purchè compostabili e biodegradabili, ma anche agli appositi sacchetti presenti in commercio. Per quanto riguarda la plastica si dovranno, invece, usare dei normali sacchi semitrasparenti, di colore giallo o neutro e di volumetria pari a circa 120 litri (sono reperibili in commercio). Sarà inoltre possibile utilizzare, fino a esaurimento delle scorte, tutti i sacchi a marchio Clara e/o Area e/o Cmv delle forniture passate che gli utenti non hanno sfruttato finora.

I motivi della scelta

La decisione di non consegnare più questi sacchetti agli utenti è legata alla volontà di ridurre i costi e favorire gli investimenti dell’azienda nel miglioramento dei servizio di raccolta porta a porta. Il risparmio stimato è pari a circa 400 mila euro.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.