A Salerno cambia la raccolta dei rifiuti. I lavoratori di Alba hanno il nuovo contratto di servizio

450

raccolta differenziataDopo cinque anni di attesa, i lavoratori di Alba, l’azienda partecipata che si occupa della manutenzione e dell’igiene urbana a Salerno, hanno il nuovo contratto.

L’atto entrerà in vigore il prossimo primo maggio.

L’accordo è biennale e scadrà il 30 aprile 2024. Termina così anche l’estenuante balletto delle proroghe.

L’accordo sottoscritto

La bozza di contratto era in gestione dal 2019. Solo ora, però, è stata approvata. Il contratto di servizio riguarderà solo l’igiene urbana.

La manutenzione di strade e marciapiedi non sarà più affare di Alba. L’assessore all’ambiente, Vincenzo Chiara, afferma infatti: “La società non ha i mezzi e il personale a sufficienza per occuparsi di questo servizio”. Quindi il Comune lo affiderà a terzi per evitare che “Alba si ritrovi a dover a sua volta riaffidare il servizio”.

Rimarranno in capo alla partecipata i servizi di gestione del verde pubblico, dei parcheggi e del cimitero.

Questi servizi rimarranno sicuramente ad Alba. L’idea è quella di fare diversi contratti per ogni settore. C’è ancora qualche ritardo per quelli che attengono la manutenzione ma credo che al massimo entro gli inizi di giugno dovrebbe essere completato l’iter”. Conclude così l’assessore.

Quanto costerà il nuovo servizio

La delibera dello scorso 21 aprile riporta anche la tabella dei costi totali. La somma di 6 milioni di euro, prevede oltre il 60% per il personale e 1.3 milioni di euro per gli automezzi. La parte residua è relativa alle attrezzature, i materiali di consumo, la campagna di comunicazione ambientale, la sicurezza e per la videosorveglianza mobile.

Cambia la comunicazione

Il nuovo piano di comunicazione per informare i cittadini sarà modificato. Il servizio di raccolta indumenti usati non sarà più effettuato con i classici cassonetti.  Sarà utilizzato il porta a porta.

Sarà promosso l’uso dell’eco centro comunale, la qualità della raccolta differenziata e il contrasto all’abbandono dei rifiuti in strada. Ci sarà, infine, il nuovo calendario per le utenze domestiche. Cambia veste anche il sito web: sarà rinnovato secondo le normative Arera.

I giorni di raccolta

L’ultima novità riguarda il cambio die giorni di raccolta. I rifiuti indifferenziati vanno conferiti solamente una volta ogni 14 giorni. Prima una volta a settimana.

Questo dovrebbe indurre i cittadini ad essere più attenti nella selezione di rifiuti. Inoltre ci sarà un giorno aggiuntivo per conferire gli imballaggi.

I negozi potranno gettare il cartone due volte a settimana.

Infine, è necessario attendere l’inizio della campagna di informazione e la definizione di tutti i contratti.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Pubblicista dal 2007, scrive per il Gruppo Italia Energia.