Storage1411Videogiochi senza batteria e batterie che sfruttano diamanti radioattivi sono alcuni degli ambiti di innovazione più creativi su cui gli scienziati stanno lavorando. Vediamo questi esempi in dettaglio.

Innovazione, il Game boy senza batterie

Un team di informatici ha messo appunto, come si legge su Cnet, un videogioco con l’aspetto del celebre Game boy che non ha bisogno di batterie per funzionare. Il videogioco, che si chiama Engage, non usa batterie AA. Viene invece alimentato interamente da minuscoli pannelli solari e dalla forza di un giocatore che schiaccia i pulsanti. “Stiamo davvero facendo un enorme balzo verso sistemi che si basano su questa base di elaborazione intermittente“, ha detto Przemyslaw Pawelczak, scienziato informatico della Delft university of technology nell’intervista su Cnet.

Una batteria ricaricabile in eterno con nano-diamanti radioattivi

Spostandoci in America, invece la start-up californiana Ndb sta mettendo a punto una batteria che sfrutta scorie nucleari riciclate di grafite. L’azienda ha realizzato questi materiali per creare nano-diamanti radioattivi capaci di fornire energia, durante il loro decadimento radioattivo, con durata quasi illimitata. La startup ha gestito anche il problema delle loro radiazioni. Ha messo infatti a punto diamanti artificiali che serviranno da scudo per le radiazioni dei nano diamanti C14.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.