Il 91% dei consumatori europei raccomanda il vetro come miglior contenitore per conservare cibi e bevande. Il dato è in salita dell’11% rispetto al 2016. Inoltre in Italia sono sempre di più gli estimatori del vetro, con una percentuale che sale al 96%. È quanto emerge dalla ricerca indipendente di InSites, condotta su oltre 10.000 consumatori in 13 paesi europei. Lo studio è stato commissionata da Friends of glass e Feve, la Federazione europea dei contenitori in vetro.

Vetro, consumatori europei lo scelgono per il suo ridotto impatto ambientale

I dati mostrano che l’impatto ambientale degli imballaggi è visto come un fattore decisivo negli acquisti di alimenti e bevande. La maggior parte dei consumatori, 3 su 4, è “fortemente preoccupato” per i rifiuti da contenitori per alimenti. Inoltre, 1 intervistato su 3 cita la scelta del materiale come l’elemento più importante al momento della scelta di acquisto.

Il materiale più ecologico

Il vetro, secondo gli intervistati, si classifica costantemente come il materiale da imballaggio più ecologico. Tra i motivi c’è il fatto che “risponde adeguatamente alla contaminazione e alle problematiche ambientali, in particolare quando si tratta di evitare i rifiuti alimentari (vetro classificato come il migliore nella categoria dal 43% degli intervistati), prevenendo i rifiuti di imballaggio (del 43% degli intervistati) e la lotta ai cambiamenti climatici (del 48% degli intervistati)”.

I motivi per cui gli italiani preferiscono il vetro

Tra i motivi per cui gli italiani scelgono vetro c’è la sua riciclabilità (42%), la sicurezza alimentare (34%) e il minor impatto ambientale (31%).

Vetro, in Italia riciclo record del 90%

Dalla ricerca emerge inoltre che la maggioranza dei consumatori europei ricicla i propri imballaggi di vetro, con un record in Italia che registra il 90% dei consumatori.

Italiani, i più informati

L’85% degli italiani è anche molto ben informato sul fatto di dover smaltire separatamente tappi e coperchi. E questo soprattutto per quanto riguarda quelli di plastica e sughero. La media europea è al di sotto dell’80%.

Smaltimento nelle campane di vetro, il metodo considerato più conveniente

Portare il vetro usato nelle campane è considerato il metodo di smaltimento più conveniente in tutta Europa. Inoltre, 1 consumatore su 3 in Italia e in Europa apprezzerebbe campane di raccolta più vicine e istruzioni più chiare sul riciclaggio del vetro. In Italia, in particolare, questa esigenza è sentita da ben il 98% degli intervistati.

Sostenibilità e tutela dell’ambiente

I dati del sondaggio – sottolinea in nota Marco Ravasi, presidente della sezione vetro cavo di Assovetro dimostrano che i consumatori nelle loro scelte di acquisto sono guidati da due obiettivi: la sostenibilità e la tutela dell’ambiente, diventati oggi ancora più importanti per assicurare una ripresa green nel dopo emergenza Covid-19. Il vetro riciclabile al 100% è esempio di circolarità, rappresenta al meglio queste esigenze e queste aspettative per un futuro a prova di ambiente”. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.