Offerte Tutela Simile: cos’è cambiato dal 1° Gennaio 2017

830

Tutela SimileStai pensando di passare dal Servizio di Maggior Tutela al Mercato Libero? Scopri come funzionano le offerte Tutela SIMILE e quali vantaggi offrono

A partire dal 1° Gennaio 2017, è possibile aderire alle cosiddette offerte Tutela SIMILE, ovvero a una particolare tipologia di contratto di fornitura elettrica istituita dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI).

Se già da una decina d’anni i consumatori possono scegliere liberamente l’offerta luce più conveniente rispetto alle proprie esigenze all’interno del mercato libero dell’energia, da poco meno di un mese è entrata in vigore la delibera 369/2016 che prevede appunto l’introduzione della Tutela SIMILE. Ma di che cosa si tratta? E a che cosa è “simile”?

Se ti stai facendo anche tu queste domande, ti consigliamo di continuare a leggere questo articolo dove ti aiuteremo a capire come funziona il mercato Tutela SIMILE così come chi può sottoscrivere questo programma e quali sono i suoi vantaggi.

Come funziona il mercato Tutela SIMILE?

Come anticipato, la Tutela SIMILE è una specifica forma contrattuale di fornitura di energia elettrica. Nello specifico, l’AEEGSI ha scelto di introdurre questa nuova tipologia di tariffe energetiche al fine di aiutare i consumatori a comprendere le modalità e i meccanismi per poter scegliere con più consapevolezza il proprio fornitore elettrico.

Le offerte Tutela SIMILE sono appunto “simili” e si basano sul mercato libero, ovvero un marketplace dove i costi delle tariffe sono decise dai fornitori privati di energia, pur sempre sotto la vigilanza dell’Autorità che ha il compito di controllare il comportamento di questi ultimi. L’intento di questo nuovo provvedimento è appunto quello di incrementare il grado di informazione e consapevolezza nel passaggio dal servizio di maggior tutela a quello del mercato libero.

Il contratto SIMILE ha una durata di 12 mesi e non è rinnovabile. Le condizioni obbligatorie sono definite direttamente dall’AEEGSI e prevedono una riduzione di un bonus una tantum qualora il contratto duri per tutti i 12 mesi. L’importo del bonus è diverso da fornitore a fornitore e viene applicato nella prima bolletta.

Offerte Tutela SIMILE: chi può richiederle?

Per quanto riguarda i gestori energetici, l’adesione alla Tutela SIMILE è volontaria ma possono accedervi solo coloro che rispettano specifici requisiti monitorati trimestralmente dall’Autorità, ovvero quello di avere 100 mila clienti per la fornitura luce o gas e 50 mila clienti per la sola fornitura elettrica.

Lato consumatori, l’offerta Tutela SIMILE potrà essere sottoscritta da tutti i clienti domestici e dalle piccole imprese attualmente serviti in Maggior Tutela. Anche in questo caso l’adesione è volontaria e può essere effettuata in autonomia o con l’aiuto di una associazione dei consumatori o di una associazione di categoria per le piccole e medie imprese.

Il contratto di Tutela SIMILE viene effettuato via web attraverso il portale gestito dall’Acquirente Unico. A quest’ultimo spetta il compito di mettere in contatto il cliente con il venditore.

Quali sono i vantaggi di una tariffa Tutela SIMILE?

Fatta chiarezza su come funzioni e su chi possa richiedere un contratto in Tutela SIMILE, vediamo in breve quali sono i punti di forza di questo tipo di offerte energetiche.

Tra i punti a favore di questa iniziativa vi è in primis quello di permettere ai consumatori di scegliere un’offerta di energia elettrica in condizioni di trasparenza e in un contesto di fornitura sempre sorvegliato dall’Autorità. Come abbiamo detto, le compagnie in Tutela SIMILE devono rispettare determinati requisiti per poter accedere a questa forma di mercato.

La Tutela SIMILE permette inoltre di passare da un gestore a un altro più vantaggioso senza costi di passaggio. Infine, le offerte Tutela SIMILE non prevedono costi di intermediazione tra i consumatori e le compagnie elettriche.

Articoli correlati Tutela Simile, ecco i 28 fornitori

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Marianna Palumbo
Ex web editor di SuperMoney, comparatore di tariffe online per energia, assicurazioni, prestiti, mutui, telefonia, pay tv e soluzioni per la finanza personale.