caro bollette
foto Pixabay

Il Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto finalizzato a evitare nuovi rincari delle bollette luce e gas. Inoltre, varate misure per garantire la liquidità alle imprese che fanno stoccaggio di gas naturale e al contributo per le aziende che lo importano sul mercato italiano.

L’intervento sulle bollette per evitare nuovi rincari

Il Governo ha presentato il nuovo intervento da 3,27 miliardi di euro per scongiurare il caro bollette. Azzerati gli oneri di sistema nel settore elettrico e gas anche per il terzo trimestre 2022 e l’Iva viene confermata al 5% per il gas.

L’azzeramento degli oneri di sistema è relativo anche alle utenze connesse in media e alta, altissima tensione o per usi di illuminazione pubblica o di ricarica di veicoli elettrici in luoghi accessibili al pubblico.

Le misure temporanee per il sostegno alla liquidità delle imprese, grazie alle garanzie Sace, saranno applicate anche alle imprese che effettuano stoccaggio di gas naturale.

Le imprese che importano gas in Italia dovranno versare un contributo che andrà alla Cassa per i servizi energetici e ambientali (Csea), che verrà restituito in caso di perdita. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.