pannello fotovoltaico nel cieloSono disponibili sul sito del Gse i bandi per la quarta delle sette procedure di Registri e aste previste dal DM 4 luglio 2019.I bandi sono scaricabili dai seguenti link:

Registri e aste del 4 luglio 2019, scadenze dei bandi

Le iscrizioni si sono aperte il 30 settembre 2020 e si chiuderanno improrogabilmente alla stessa ora del giorno 30 ottobre 2020. “Le richieste – spiega il Gse – dovranno essere trasmesse entro e non oltre il termine di chiusura, esclusivamente mediante l’applicazione informatica Portale Fer-E, accessibile tutti i giorni 24 ore su 24, ad eccezione dei giorni di apertura e chiusura”.

Le novità del Regolamento operativo

L’ente ha inoltre sottolineato alcune delle novità contenute nel Regolamento operativo. Tra queste:

  • la cancellazione dei vincoli per l’accesso agli incentivi, precedentemente previsti dal DL 145/2013, per interventi su impianti ricadenti nell’ambito di applicazione del c.d. “Spalma incentivi”. Il cui titolare non abbia aderito alla rimodulazione della tariffa, e/o dal DM 6 novembre 2014, per interventi su impianti ricadenti nell’ambito di applicazione del c.d. “Spalma incentivi” il cui titolare abbia aderito alla rimodulazione della tariffa.
  • la possibilità di partecipare ai Registri del gruppo A-2 per gli impianti fotovoltaici la cui superficie risulti superiore a quella dell’amianto rimosso e/o che siano installati su coperture di edifici o fabbricati rurali catastalmente confinanti con quelli della copertura rimossa;
  • il venir meno dell’esclusione dall’accesso agli incentivi per impianti fotovoltaici i cui moduli siano installati su aree agricole, nel caso di siti di interesse nazionale o su discariche e lotti di discarica chiusi e ripristinati, cave o lotti di cave non suscettibili di ulteriore sfruttamento, per le quali l’autorità competente al rilascio dell’autorizzazione abbia attestato l’avvenuto completamento delle attività di recupero e ripristino ambientale;
  • la possibilità per l’iscrizione ai Registri o alle aste di impianti di potenza superiore a 100 kW di versare, in alternativa alla fideiussione, un deposito cauzionale infruttifero con le modalità e le tempistiche indicate nel Regolamento Operativo e alle seguenti coordinate bancarie: Iban IT43N0200805351000500092151; Banca Unicredit S.p.a.; BIC UNCRITMMMCS).
Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.