pfuDa una parte la nuova direttiva ministeriale sui pfu, dall’altra i dati legati al Bonus Mobilità. Questi alcuni degli aggiornamenti arrivati dal ministero dell’Ambiente in questi giorni.

Pfu, una nuova direttiva sugli obblighi di raccolta e gestione

Il minambiente ha emanato una direttiva che contiene gli obblighi di raccolta e di gestione degli pneumatici fuori uso, per ottimizzarne la gestione. L’obiettivo, si legge in una nota del ministero, è “evitare accumuli irregolari nelle officine dei gommisti”. Ma anche “contrastare il fenomeno dei roghi dovuto all’immissione illecita di pneumatici sul territorio nazionale”.

Cosa stabilisce la direttiva

Il testo stabilisce che “tutte le forme associate alla gestione dei pneumatici fuori uso e i sistemi individuali di gestione con immesso superiore alle 200 tonnellate raccolgano e gestiscano ulteriori quantità di pneumatici fuori uso oltre il 15% dei propri obiettivi”. Il tutto avvalendosi del contributo rideterminato per le nuove quantità. Inoltre La percentuale di raccolta e gestione può essere ulteriormente incrementata fino a un massimo del 20%. Questo qualora sia riscontrata la necessità di raccogliere quantità di pneumatici fuori uso superiori alle quantità determinate dal decreto ministeriale 182/19.

Contrasto all’immissione irregolare di pfu

Altro punto affrontato nel provvedimento sono le azioni di contrasto all’immissione irregolare degli pneumatici. In quest’ambito la direttiva stabilisce che i gommisti indichino le quantità degli pneumatici fuori uso ritirate dai punti di generazione. Ma anche quelle degli pneumatici immessi sul mercato. E, infine, i relativi contributi avuti con la vendita, per ciascun mese dell’anno.

Bonus mobilità, tutti i numeri del ministero

Il ministero dell’ambiente  ha inoltre diffuso, in una nota, i dati relativi al Programma sperimentale per la mobilità sostenibile, introdotto nel Decreto Rilancio. Nello specifico sono stati 558.725 gli acquisti di biciclette e monopattini sovvenzionati con i 215 milioni di euro previsti dal Programma sperimentale per la mobilità sostenibile, la misura introdotta dal Ministero dell’Ambiente nel Decreto Rilancio, con l’obiettivo di incentivare la mobilità privata a basso impatto ambientale.

Gli utenti registrati in totale

In totale, spiega una nota del ministero, “sono 590.188 gli utenti che si sono registrati sulla piattaforma www.buonomobilita.it nel corso delle giornate del 3 e 4 novembre. Di questi, 257.949 hanno beneficiato del buono mobilità per l’acquisto di un mezzo di trasporto ecosostenibile. E 300.776  hanno ottenuto il rimborso di un acquisto già effettuato in precedenza”.

Totale buoni utilizzati

Inoltre i buoni mobilità utilizzati entro la scadenza del 3/4 dicembre sono stati 198.557   per un valore pari a circa € 71,13 milioni di euro su di un totale di buoni emessi pari a  89,12 milioni. Per cui sono rientrati nella disponibilità del fondo circa 18 milioni di euro. I buoni annullati sono  invece 1.973 che hanno fatto rientrare nelle disponibilità del fondo ulteriori 882.650 euro. Inoltre 57.098 buoni sono scaduti senza essere utilizzati, restituendo al fondo altri 25.594.600 di euro.

Totale rimborsi inviati dai cittadini

Il ministero ha inoltre spiegato che ad oggi sono 299.697 i rimborsi inviati ai cittadini per un importo di  oltre 99 milioni di euro.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.