AssogasmetanoNessuna speculazione sugli aumenti di prezzo alla pompa del metano per autotrazione. A smentire qualsiasi ipotesi Assogasmetano in una nota stampa.

In seguito ai rapidi aumenti del costo del gas naturale, anche il settore del metano carburante si trova a subire tali incrementi. Per quest’ultimo il prezzo della materia prima è determinante sul prezzo finale, così come la spesa per l’energia elettrica necessaria all’erogazione del gas compresso (anche quest’ultimo colpito da importanti rialzi).

I prezzi a “macchia di leopardo”

Sulla questione relativa ai prezzi “a macchia di leopardo”, ovvero le significative differenze di prezzo da un impianto all’altro, Assogasmetano ha ribadito che, a riprova della mancanza di speculazioni, in alcuni casi le aziende a capo degli impianti hanno contrattualizzato a prezzi di acquisto antecedenti ai rincari. Questo sostanzialmente dovrebbe garantire prezzi non soggetti a ulteriori incrementi e in linea con i prezzi di acquisto pre-crisi.

grafico Assogasmetano
Fonte: Assogasmetano

Infine, l’associazione riafferma il suo impegno a sensibilizzare le istituzioni per trovare soluzioni che attutiscano l’impatto degli incrementi delle materie prime sui consumatori.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.