Camion E1511461956722Rappresentanti del Parlamento e del Consiglio europeo hanno raggiunto lo scorso 26 marzo un accordo provvisorio in merito alla regolamentazione sul monitoraggio e la comunicazione delle emissioni di CO2 e dei consumi di carburante dei veicoli pesanti nuovi come furgoni, autobus e pullman. Si tratta della prima legge UE incentrata sulle emissioni di CO2 che interessa questa categoria di veicoli.

Un risultato ambizioso

Questo accordo prova la ferma intenzione dell’Europa di ridurre le crescenti emissioni di CO2 dei veicoli pesanti – sottolinea in una nota Miguel Arias Cañete, Commissario responsabile per l’Azione per il clima e l’energia – Ringrazio il Parlamento europeo e il Consiglio per gli sforzi profusi al fine di raggiungere questo risultato ambizioso. Dotati ormai di un nuovo, solido, affidabile e trasparente sistema di monitoraggio, guardiamo ora al passo successivo: le proposte sugli standard di emissione per i veicoli pesanti, da presentare  entro maggio di quest’anno”.

Prossimi step

L’accordo provvisorio deve ora essere formalmente approvato dal Parlamento europeo e dal Consiglio riunendo i governi nazionali degli Stati membri dell’UE. Dopo l’approvazione, il regolamento sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’UE ed entrerà in vigore 20 giorni dopo.

Maggiore trasparenza

La possibilità di monitorare e comunicare le emissioni di CO2 e i consumi di carburante dei veicoli pesanti, sottolinea una nota della Commissione, “permetterà di aumentare la trasparenza nonché di prendere decisioni più ponderate al momento di acquistare i veicoli”. Questa misura contribuirà inoltre a promuovere innovazione nel comparto. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.