Economia circolare, APP: la sostenibilità passa per la riduzione di consumi

670

AsiapulppaperRisparmio, riciclo e riutilizzo: sono questi i tre elementi che caratterizzano l’economia circolare, un “nuovo modo di intendere l’intera catena di produzione” che secondo Liz Wilks, Stakeholder e Sustainability Manager Europa – Asia Pulp & Paper – azienda del settore cartario – è l’elemento chiave per una gestione in grado di tutelare le risorse del nostro pianeta.  Il principio che sta alla base – spiega Wilks in una nota  – è che, come un cerchio, il consumo deve poter generare non uno scarto inutile, bensì un risultato che possa essere a sua volta rielaborato e possa rientrare nel circolo della produzione e del consumo, senza che vi siano inutili sprechi e scarti”.

 Vantaggi economici 

Numerosi i benefici legati all’adozione di un approccio basato sui principi dell’economia circolare, secondo la manager: “Una ricerca congiunta di Ellen McArthur Foundation e McKinsey for Business and Environment sostiene che l’economia circolare può portare a un incremento di sette punti percentuali del PIL europeo nel giro di quindici anni, con una crescita della produttività del 3 per cento annuo e benefici totali all’economia del Vecchio Continente per 1,8 miliardi di euro”.

 Le iniziative di APP 

Tra gli elementi su cui in particolare Asia Pulp & Paper ha deciso di puntare per promuovere filiere produttive sostenibili c’è la riduzione dei consumi, intesa come “riduzione delle materie prime impiegate”. “Alla fine di novembre 2016 – spiega Wilks – il Gruppo Asia Pulp & Paper (APP) ha ricevuto dall’Indonesia la licenza FLEGT (Forest Law Enforcement Governance and Trade) per alcune cartiere, tra cui la Pindo Deli e Paper Mills. La licenza FLEGT renderà possibile un aumento del commercio tra Indonesia e Unione Europea, in quanto certifica la provenienza legale e conforme alla normativa sul legno della UE, l’EUTR”Un altro esempio dell’impegno green del gruppo è legato alla produzione di una carta legno-free, denominata Extra Print. Si tratta di “una carta di lusso per stampe offset” che, come spiega la manager, permetterebbe “un veloce assorbimento dell’inchiostro, con un aumento del volume di stampa unitamente a una riduzione dei tempi”. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.