Mappare la rete fognaria di 21 Comuni del pavese in 12 mesi. E’ la sfida legata all’accordo di collaborazione tra Gruppo CAP e Pavia Acque. Le attività partiranno il prossimo 25 luglio dalle zone di Badia Pavese e Pieve Porto Morone per poi completare nel corso dell’anno  l’analisi di circa 320 chilometri di tubazioni.

Individuare in anticipo i punti critici

Ma quali saranno le informazioni reperite grazie a questa mappatura? Su va dall’esatta ubicazione delle tubature, al loro stato di conservazione, fino a eventuali anomalie e ad altri dati utili per eseguire una corretta pianificazione urbanistica. Si potranno inoltre censire gli scarichi irregolari e dismetterli, per evidenziare gli scarichi delle attività produttive e monitorarli regolarmente.

Il lavoro dei tecnici

I tecnici dell’Ufficio Rilievi di Gruppo CAP – spiega l’azienda in una nota – saranno dunque al lavoro nei Comuni del Pavese nei prossimi mesi, e raccoglieranno sul campo i dati necessari all’elaborazione delle tavole, in cui sarà evidenziato il dettaglio della fognatura comunale, rappresentata con colori diversi a seconda della tipologia (acque nere, meteoriche, miste, collettori sovracomunali…). Dalla mappatura emergeranno inoltre i punti nodali come camerette di ispezione, stazioni di sollevamento, sfioratori e il loro stato al momento dell’ispezione, senso di scorrimento, diametro e materiale delle condotte, e tutte le informazioni utili a una migliore comprensione della rete”.

Elaborazione finale dei rilievi

Una volta terminata la mappatura i tecnici realizzeranno una planimetria con lo sviluppo della rete, le monografie delle camerette d’ispezione rilevate, la tavola dei punti topografici utilizzati per la georeferenziazione dei pozzetti d’ispezione e una relazione tecnico-descrittiva contenente considerazioni generali sulla rete. Una copia di questi documenti sarà consegnata  a Pavia Acque e al Comune interessato.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.