Strumenti finanziari e garanzie: gli attrezzi del Building Manager per la riqualificazione in condominio

295

Convincere le famiglie ad attuare interventi di riqualificazione energetica prevede la conoscenza di strumenti finanziari specifici. Il Building Manager, l’amministratore di condominio 2.0 (ne abbiamo già parlato nell’intervista a Sax Correale), è chiamato a svolgere un ruolo importante, quello del “facilitatore dell’efficienza”.

Senza un adeguato supporto finanziario difficilmente, in questo momento socio-economico, le famiglie possono realizzare interventi per un investimento medio di 15 o 20 mila euro”, ci spiega Manuel Castoldi, Presidente di Rete Irene, network di imprese lombarde di riqualificazione. Dunque deve “proporre una soluzione che consenta di dilazionare l’investimento sul più lungo tempo possibile in funzione anche dei benefici economici che le detrazioni fiscali o gli eco bonus mettono a disposizione delle famiglie”.

A seguito di una diagnosi tecnica preventiva, a seconda che si tratti di interventi integrati,che vanno per la maggior parteprecisa Castoldi, o singoli su involucro e impianti, l’amministratore deve conoscere prima e proporre poi lo strumento finanziario adeguato. Rete Irene ha giàregistrato una grande collaborazione da parte di banche sia territoriali che nazionali, le quali hanno capito l’opportunità che gli si stava offrendo e hanno deciso di coglierla”, prosegue il Presidente. Dunque potrà formare e supportare i Building Manager in questo lavoro, a sua volta, di formazione e supporto in modo che “gli amministrati possano scegliere serenamente e con coscienza quali interventi realizzare”. Con benefici economici per se stessi e ambientali per tutti.

Il finanziamento di cui parla Castoldi copre il 100% dell’importo di ogni intervento, per un tetto massimo di 75 mila euro, anche se “finora non ci è mai capitato che il tetto venisse raggiunto” precisa il Presidente. Nell’ultimo anno e mezzo oltre 1.500 famiglie seguite da Rete Irene hanno “realizzato molteplici best practice in tutta Italia” e, tra le sei in cantiere, figura la realizzazione di una centrale termica a Primaticcio a Milano.

Print Friendly, PDF & Email
CONDIVIDI
Ivonne Carpinelli
Giornalista con la passione per l'ambiente e l'energia lavoro con Gruppo Italia Energia dal 2014. Mi occupo anche di mobilità dolce e alternativa, nuove costruzioni, economia circolare, arte e moda sostenibile. Esperta nella gestione dei social network e nel montaggio video non esco mai senza penna, taccuino e... smartphone.