Noleggio a lungo termine: diminuiscono le emissioni di CO2

417

Parco auto più green e maggior sensibilità verso le tematiche ambientali. Così il noleggio delle vetture italiane lancia segnali positivi

Il noleggio a lungo termine delle auto italiane si dimostra sensibile alle tematiche green, attento all’impatto ambientale e ben predisposto verso le innovazioni del settore. Il comparto auto italiano sta riacquisendo smalto, l’abbattimento dei costi del petrolio dà una ragione in più per sorridere e i premi delle assicurazioni auto si preannunciano in discesa per il 2015. Il tutto è impreziosito da una riscoperta anima ‘verde’ che unisce automobilisti, aziende, associazioni e amministrazioni sulla strada della green economy.

Il noleggio a lungo termine si dimostra virtuoso

Secondo quanto rivelato all’interno del 14° rapporto Aniasa – Associazione nazionale industria dell’autonoleggio e servizi automobilistici – le flotte auto utilizzate dalle agenzie di noleggio auto per servizi a lungo termine sono sempre più green, meno inquinanti e rispettose delle direttive dell’Unione Europea riguardo alle emissioni di CO2.

I dati, in riferimento al 2014, stimano un’emissione di anidride carbonica proveniente da veicoli presi a noleggio in tutta Italia su un valore pari a 129 grammi per chilometro, in diminuzione rispetto ai 132,1 g/km calcolati nel 2013. Una stima più ampia rivela come le emissioni nel corso dell’ultimo decennio si siano ridotte di 10 g/km prendendo in considerazione soltanto le vetture in circolazione con la clausola del noleggio a lungo termine, le quali percorrono in media 29.409 km l’anno.

Le auto con una quota emissiva pari o inferiore ai 100 g/km sono aumentate dell’8% rispetto al 2013 prendendo in considerazione la flotta per il noleggio a lungo termine disponibile sul territorio italiano, e rappresentano il 13% del totale.

Modelli più nuovi ed ecologiche

Il parco auto delle vetture proposte per il servizio di noleggio a lungo termine si presentano più moderne e meno inquinanti. Le statistiche di Aniasa rivelano come il 5,2% delle auto rispetti i limiti di emissione Euro6 previsti dall’Unione Europea, l’83,1% quelli dell’Euro5. Quasi 9 macchine su 10 rientrano nel top della gamma sui consumi secondo le normative vigenti.

Auto ecologiche in aumento ma ancora poco diffuse

Si riscontra un aumento delle auto a carburazione green proposta nel parco auto delle aziende per il noleggio a lungo termine. Al calo delle auto a benzina (-0,3%) e diesel (-0,3%, -2% dal 2009) corrisponde una crescita – se pure limitata – delle auto alimentate a metano (+0,1%), a GPL (+0,3%) e le ibride (+0,1%). La loro quota sul totale del parco auto resta però limitata e assorbe, rispettivamente, l’1,6, l’1,2 e lo 0,5% del totale. Fortemente ridotta la disponibilità di auto elettriche a noleggio, che rappresentano solo lo 0,1% del parco auto disponibile.

Print Friendly, PDF & Email