Ecobonus casa esteso a schermature solari e interventi antisismici

60

Provvedimento inserito nella Legge di stabilità 2015. Ecobonus casa confermato per il 2015 con alcune modifiche. Confermati gli sgravi del 65 e 50%

L’accesso ai crediti bancari è divenuto di anno in anno più complicato, specie se si considerano quelli legati al settore edile. L’involuzione del mercato immobiliare si è ripercossa pesantemente anche su quello dei finanziamenti, i tassi sono spesso stati toccati in rialzo, le domande rigettate. Su internet è possibile porre i prestiti migliori a confronto, pratica che ha contribuito a distendere il rapporto, spesso conflittuale, fra cittadini e istituti. L’ecobonus casa proposto dal Governo a partire dal 2010, con detrazioni del 50% e del 65% per opere di riqualificazioni energetiche, ha dato nuova linfa al settore.

Il provvedimento ha riscosso notevole successo, spingendo lo Stato a prolungare il periodo di copertura, prima e a estendere l’ecobonus casa a nuove opere di efficientamento energetico, ora. La Legge di Stabilità 2015, in particolare, prevede che saranno soggetti a detrazioni del 65% anche interventi che interessano la realizzazione di schermature solari e opere antisismiche. Tale disposizione non è ancora operativa e bisognerà attendere la pubblicazione della legge, già approvata dalla Camera e ora al vaglio del Senato.

Le schermature solari consentono di proteggere l’abitazione e a gestire in maniera più naturale il surriscaldamento dell’immobile, permettendo così di ridurre l’utilizzo di condizionatori e, di conseguenza, il consumo di energia elettrica. Le detrazioni inserite nel prossimo bonus casa saranno pari al 65% della spesa totale, per un massimo di 60mila euro. Ulteriori detrazioni saranno applicate per l’acquisto e la messa in sicurezza di climatizzatori di nuova generazione, sempre con riduzioni del 65% per un massimo di 30mila euro.

Nuovi incentivi anche per la sicurezza del cittadino. I residenti in abitazioni locate in zone consierate a rischio sismicità potranno beneficiare della detrazione del 65%, per un massimo di 96mila euro, per opere di messa in sicurezza del proprio domicilio. Stessa riduzione applicata anche su opere di bonifica dell’amianto di abitazioni e locali.

La legge di Stabilità in corso di riesamina in questi giorni, inoltre, conferma il prolungamento dei precedenti bonus casa del 50 e del 65% fino al 31 dicembre 2015. Salvo nuove disposizioni, la detrazione applicabile sugli interventi di riqualificazione diminuirà a partire dal 2016.

Print Friendly, PDF & Email