Lego Group: al via l’impianto eolico offshore Borkum Riffgrund 1

26

Dopo due anni di lavoro parte la produzione del parco eolico offshore, Borkum Riffgrund 1, situato al largo delle coste tedesche. Il nuovo impianto aiuterà LEGO Group, società privata con sede a Billund, in Danimarca (nota per i suoi mattoncini) a diventare entro il 2020 un’azienda basata al 100% su energia proveniente da fonti rinnovabili. KIRKBI A/S, che detiene il 75% di LEGO Group – spiega una nota – ha investito circa 3 miliardi di corone danesi (400 milioni di euro) nella costruzione di un parco eolico offshore al largo delle coste tedesche nel Mare del Nord e possiede il 31,5% della produzione totale delle 78 turbine.

“Si tratta – ha dichiarato Jørgen Vig Knudstorp, President e Chief Executive Officer di LEGO Group – di un traguardo importante per LEGO Group. Ora possiamo vedere i primi frutti di questo investimento a lungo termine nel campo delle energie rinnovabili. Il parco eolico è la dimostrazione pratica dell’impegno che LEGO Group si è assunto nei confronti del pianeta”. Borkum Riffgrund 1 è situato a 54 chilometri dalla costa tedesca e a 37 chilometri dall’isola Borkum.

Il parco eolico verrà controllato dall’impianto di DONG Energy nel porto tedesco di Norden-Norddeich e, una volta in funzione tutte e 78 le turbine eoliche sarà in grado di produrre una quantità di elettricità equivalente a quella consumata da circa 320.000 nuclei familiari.

“Desideriamo – ha continuato Jørgen Vig Knudstorp – produrre un impatto positivo sul mondo che i nostri figli erediteranno. Per centrare questo obiettivo, fabbrichiamo materiali per il gioco che contribuiscono all’apprendimento e allo sviluppo dei bambini. Inoltre, adottiamo un comportamento aziendale responsabile, caratterizzato da un programma ambientale ambizioso. L’avvio della produzione elettrica nel parco eolico Borkum Riffgrund 1 rappresenta un traguardo importante per l’azienda. Questo parco, infatti, ci aiuterà a diventare entro il 2020 un’azienda basata al 100% su energia proveniente da fonti rinnovabili”.

Nel 2013 LEGO Group ha adottato il programma Climate Savers del WWF (World Wildlife Fund) impegnandosi a ridurre le emissioni di CO2 di svariate tonnellate entro il 2016 attraverso la produzione di energia rinnovabile e l’incremento dell’efficienza energetica. Oltre a ciò, ha incrementato l’efficienza energetica di oltre il 30% negli ultimi cinque anni.

Introducendo inoltre delle nuove confezioni LEGO più piccole, che ha consentito all’azienda di risparmiare circa 6.000 tonnellate di cartone e di ridurre le esigenze di trasporto di circa 3.000 camion, per un calo complessivo delle emissioni di CO2 di 10.000 tonnellate.

Print Friendly, PDF & Email