Pescara promuove la sua strategia climatica grazie alla Bei

362

Transizione Ecologica 300x236La Banca europea per gli investimenti (Bei) promuoverà, con un investimento quadro, la strategia climatica del comune di Pescara. Il progetto è teso a promuovere l’economia circolare, l’efficienza energetica e la gestione dei rifiuti solidi tra il 2021 e il 2025.

I progetti sottesi al finanziamento

I fondi della Bei rinnoveranno le strutture preesistenti di smistamento dei rifiuti. Permetteranno anche l’acquisto di mezzi di trasporto a ridotto impatto ambientale (veicoli elettrici, ibridi o alimentati a bio metano). Infine, implementeranno l’efficienza energetica in 55 edifici pubblici della città abruzzese, scuole incluse.

Gli strumenti utilizzati

Grazie al sostegno dell’istituzione bancaria comunitaria, il comune abruzzese svilupperà un nuovo sistema a digestione anaerobica. La struttura consentirà di gestire 50.000 tonnellate l’anno di rifiuti. Producendo anche quattro milioni di metri cubi (m3) l’anno di biometano.

Inoltre, il progetto prevede il potenziamento di un impianto di selezione di materie riciclabili con una capacità di trattamento di 30.000 di tonnellate l’anno. Attualmente ne tratta 8.000. Contestualmente tornerà in funzione un’isola ecologica destinata alla gestione di rifiuti elettronici ed elettrici.

Gli attori coinvolti

Il progetto sarà coordinato ed implementato dalle società comunali Ambiente spa per la gestione dei rifiuti e Pescara energia spa per la gestione energetica. Quest’ultima si occuperà della sostituzione degli infissi e dei rivestimenti isolanti in 55 edifici pubblici e scuole. Migliorandone così l’efficienza energetica anche attraverso l’utilizzo di illuminazione a risparmio energetico e l’installazione di pannelli fotovoltaici.

Il valore del finanziamento sarà pari a 35 milioni di euro.

Gelsomina Vigliottivicepresidente Bei, commentaFornire servizi di gestione dei rifiuti di alta qualità e migliorare l’efficienza energetica degli edifici pubblici è fondamentale per salvaguardare la salute pubblica e proteggere l’ambiente. Sostenendo la strategia per il clima del comune di Pescara, la Bei conferma il suo impegno a promuovere la transizione verde, l’economia circolare e le politiche di coesione sociale dell’Unione europea”.

Carlo Masci, sindaco di Pescara, conclude: “Viviamo un frangente storico delicatissimo ma irripetibile per far convergere le risorse economiche, le procedure amministrative, i modelli e le visioni del XXI secolo. Siamo impegnati in uno sforzo congiunto che vede affiancati classe politica, forze imprenditoriali, portatori d’interessi, rappresentanti delle categorie economiche e sociali, mondo della scuola e della cultura, mondo universitario, dello sport e dei giovani. Oggi investiamo sul futuro nel segno della sinergia virtuosa tra ambiente, digitalizzazione e buona amministrazione”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.