smart mobility consultazione

“Nel 2018, in Italia, i consumi di energia nel settore dei trasporti ammontano a 39,4 Mtep, un valore pari a oltre un terzo dei consumi energetici complessivi del Paese”. A evidenziarlo è  la nuova edizione del rapporto Energia nel settore Trasporti del Gse.

Obiettivi del rapporto sui consumi nel settore Energia del Gse

Lo studio analizza dati statistici e di monitoraggio ufficiali e armonizzati a livello europeo. E ricostruisce le diverse componenti dei consumi energetici nel settore dei trasporti in Italia e le dinamiche che hanno caratterizzato gli anni più recenti.

Trasporti, i maggiori consumi di energia è relativa a prodotti petroliferi

Dalla pubblicazione emerge inoltre come la maggior parte dei consumi finali complessivi del settore sia relativa ai prodotti petroliferi (92% del totale), e in particolare al diesel (55%). 

I consumi più bassi

“Assai più modesto è il peso delle altre fonti:biocarburanti, elettricità, gas. Tutte attestate intorno al 3%”, si legge in nota. 

Trasporto su strada consuma di più

Tra le modalità di trasporto, invece, i consumi maggiori sono registrati dalla strada (83% del totale), seguita dall’aviazione (poco meno del 12%).

Quota rinnovabili nel settore trasporti

Per quanto riguarda il monitoraggio dell’obiettivo europeo relativo alla quota di energia rinnovabile nel settore dei trasporti, nel 2018il dato si è attestato al 7,7%. Il tutto a fronte del 10% da raggiungere al 2020.

Biocarburanti

Completano il quadro delineato dal Gse i dati sui biocarburanti immessi in consumo in Italia nel 2019, articolati per materie prime e Paesi di produzione. “Nel corso dell’anno, in particolare, sono stati consumati poco meno di 1,5 milioni di tonnellate di biocarburanti, costituiti quasi esclusivamente da biodiesel (95%), in aumento rispetto all’anno precedente (+5%)”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.