benefici
benefici

Investire nell’adattamento climatico può generare notevoli vantaggi economici. Nello specifico se venissero destinati 1,8 trilioni di dollari nel periodo 2020 e il 2030 a progetti volti ad aiutare le varie comunità a diventare più resilienti di fronte agli effetti del cambiamento climatico si potrebbero arrivare a ottenere benefici pari a 7,1 trilioni di dollari.

A dirlo è, come si legge in un articolo della Reuters, un report realizzato dalla Commissione globale sull’adattamento (Gca-Global Commission on Adaptation), un gruppo di leader politici e commerciali guidati dall’ex segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon. Il team aveva il compito di accendere i riflettori sui temi dell’adattamento climatico in vista del prossimo vertice Onu sul clima del 23 settembre.

Cinque aree di intervento

Lo studio indica inoltre delle aree dove è urgente intervenire in modo prioritario con risorse finanziarie ingenti. Tra questi ci sono la realizzazione di infrastrutture e risorse idriche che possano resistere a eventi climatici estremi, la gestione mirata dell’agricoltura nelle zone soggette a siccità.

Regno Unito investe nella mobilità green

Rimanendo in tema di finanziamenti green, il governo britannico, si legge ancora sulla Reuters, ha annunciato  qualche giorno fa di voler investire più di 500 mln di sterline in progetti legati a innovazioni tecnologiche nel settore della rimozione di gas serra e della riduzione dell’inquinamento atmosferico. Verrà inoltre realizzato un fondo da 400 milioni di sterline per la costruzione di infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica.

Vietare i Suv

Alcune associazioni ambientaliste, tra cui Greenpeace e Deutsche Umwelthilfe, hanno lanciato alla vigilia del salone dell’auto di Francoforte una proposta provocatoria al settore automobilistico, chiedendo di smettere di produrre auto di grandi dimensioni come i Suv per ridurre l’impatto ambientale del comparto. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.