Sviluppo Sostenibile 1024x608

L’aula della Camera  ha approvato in via definitiva  ieri  con 305 voti favorevoli e 215 contrari, il dl clima (C. 2267). Il testo, su cui era stata votata prima la fiducia posta dal Governo, non ha subito modifiche rispetto alla versione approvata dal Senato.

Il ministro Costa esprime soddisfazione da Madrid

Il ministro Costa ha espresso soddisfazione per l’approvazione del provvedimento in un video su Fb, postato da Madrid dove si trova per prendere parte alla Cop 25. “Oggi siamo orgogliosamente titolari di una legge sul clima”, ha detto Costa, sottolineando come il provvedimento abbia raccolto consensi trasversali a tutte le forze politiche in parlamento .

 

Il ministro Di Maio: “Con questo provvedimento diciamo ai Paesi della Cop25 che l’Italia farà fino in fondo la sua parte”

Sulla stessa linea di Costa anche il ministro degli esteri Di Maio: Con questo provvedimento diciamo a tutti i Paesi del mondo riuniti a Madrid per la Cop25 sul clima che l’Italia c’è e farà fino in fondo la sua parte nella difficile battaglia contro l’emergenza climatica. Ma, soprattutto, diciamo ai tanti italiani che si stanno mobilitando per chiedere misure urgenti, che il MoVimento 5 Stelle è al lavoro per ottenere la riduzione delle emissioni di gas serra e un sensibile miglioramento della qualità della vita degli italiani”, ha scritto in un post sulla sua pagina Facebook.

“Con la nuova legge sul clima diamo incentivi per la rottamazione dei veicoli anche a chi decide di non acquistare un’auto o una moto nuova: fino a 1.500 euro da spendere in abbonamenti per i mezzi pubblici, bici e mobilità condivisa. Potenziamo le corsie preferenziali per favorire il trasporto pubblico e la decongestione del traffico, finanziamo la piantumazione di nuovi alberi, i negozi che vendono prodotti sfusi e le macchinette mangia-plastica”, ha aggiunto. 

Una panoramica sulle misure adottate

Tante le misure contenute nel provvedimento. Tra queste, solo per fare un esempio, il  ‘buono mobilità’ del valore di 255 milioni di euro. L’agevolazione, che riguarderà circa 25 mln di cittadini residenti delle città situate in zone sotto infrazione europea sulla qualità dell’aria, stanzia 1.500 euro per la rottamazione dell’auto (fino alla classe Euro3) e 500 euro per i motocicli (fino agli Euro2 e 3 a due tempi).  

Nel dl si stabilisce che verranno inoltre finanziate le macchinette mangia-plastica, delle vending reverse machine che raccolgono bottiglie di plastica usate dando in cambio ai cittadini piccoli bonus.

Viene inoltre introdotta una norma per ridurre gli imballaggi degli alimenti, che favorisce la vendita di prodotti sfusi.

Un altro esempio delle innumerevoli misure previste dal decreto è poi l’istituzione di un Tavolo interministeriale per l’emergenza climatica al ministero dell’Ambiente e lo stanziamento di fondi per promuovere la sostenibilità nelle scuole.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.