Map Of The World 2295246 1280 1024x682
da pixabay

Uncem ha avviato la mappatura dei borghi alpini e appenninici e degli edifici ad alta efficienza energetica nei comuni montani e nei piccoli comuni montani.

Obiettivi della mappatura di Uncem

Uncem, spiega una nota, “intente individuare – attraverso i comuni e le comunità montane, gli operatori locali, le imprese, i progettisti e il contatto diretto con i proprietari – progetti di ristrutturazione e rivitalizzazione dei borghi, idee progettuali, studi e ricerche sui borghi, tesi di laurea dedicate alla rivitalizzazione dei borghi. Rientrano nella mappatura anche progetti sostenibili su singoli edifici (nuove realizzazioni e ristrutturazioni), già realizzati e da realizzare, relativi a edifici ad alta efficienza energetica, pubblici e privati.

Dove inviare le candidature per la mappatura di Uncem

Chi fosse interessato a partecipare dovrà compilare gli appositi form

https://forms.gle/Zkyem8cyWNBdR6G17

https://forms.gle/D1oskGspQyf9N5Kq9

Deadline per la presentazione dei progetti

Chi vuole aderire dovrà inviare il materiale, attraverso i form ai link comunicati nel presente documento, entro il 20 ottobre 2020. È possibile avere informazioni in merito alla mappatura prevista dal presente documento, scrivendo una mail a info@uncem.it.

Collaborazioni al progetto di mappatura

Alla mappatura promossa da Uncem collaborano  l’Istituto di architettura montana del politecnico di Torino; l’ associazione RiAbitare le Alpi;  S.&T, società specializzata nelle attività di management delle politiche di sviluppo strategico del territori. E ancora fondazione Montagne Italia;  Spazi inclusi, strategie per la comunicazione editoriale e di impresa; fondazione Symbola; Caire consorzio; Studio di architettura Geuna. Patrocinio del Consiglio nazionale architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori. Il  supporto scientifico alla mappatura  è realizzato dai partner italiani del progetto “A2E Alpi efficienza energetica”.

Utilizzo dei materiali pervenuti

“I materiali trasmessi – spiega Uncem in nota – verranno utilizzati per fini di studio, ricerca, divulgazione scientifica e presentazione delle opportunità sui media. Con la trasmissione del materiale via mail a Uncem, il mittente consente automaticamente a Uncem l’utilizzo per finalità culturali, divulgative, di comunicazione e di approfondimento”.

Presentazione dei progetti sulla rivista

Uncem presenterà i progetti sulla rivista “Uncem, comunità montagna”. Inoltre, prosegue la nota, non sono previsti premi e concorsi relativi ai progetti e ai documenti ricevuti. I materiali verranno utilizzati sui canali di comunicazione Uncem e in dossier di prossima produzione. Oltre che sui siti internet Uncem. Secondo le modalità che verranno successivamente comunicate a tutti i partecipanti”.

Percorsi di sviluppo della progettualità

“Uncem contatterà quanti invieranno schede e materiali al fine di definire insieme i percorsi di sviluppo delle progettualità. Anche volti all’individuazione di investitori, fruitori per la residenza e l’insediamento di imprese, la ricerca di fondi pubblici e privati per la ristrutturazione e la rivitalizzazione economica dei borghi e degli edifici”, conclude Uncem in nota.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.