Legname di recupero pubblicata la Prassi Uni/PdR 115:2021.

463

 UNI/PdR 115:2021.Come gestire i rifiuti di legno usati nel processo di produzione dei pannelli truciolari e di fibre nel rispetto dell’economia circolare? Ci ha pensato l’Uni, Ente Italiano di Normazione che ha pubblicato lo scorso 30 luglio la Prassi di riferimento “Gestione del legno di recupero per la produzione di pannelli a base di legno” Uni/PdR 115:2021.

Tale prassi “ha lo scopo di definire i requisiti per l’uso del materiale legnoso di recupero pre-consumo e post-consumo idoneo alla produzione di pannelli a base di legno” spiega il sito dell’Uni. Al suo interno sono definite: caratteristiche, procedure, trattamenti e controlli relative ai rifiuti di legno di riciclo.

Una filiera consolidata per il recupero di legname

Il nostro Paese è già virtuoso in merito a questa filiera perché molto attivo nel recupero di legno per la realizzazione di pannelli per l’arredo. Un settore che coinvolge circa il 95% del materiale di recupero. Si tratta di un risparmio nel consumo di CO₂ pari a quasi due milioni di tonnellate/anno.
Azione che ci differenzia da altri paesi europei in cui il legno post consumo viene prevalentemente bruciato per produrre energia.

Gli obiettivi della prassi di riferimento Uni/PdR 115:2021

Nel documento sono descritte le buone pratiche che fanno sì che il recupero di materia sia conforme ai Cam (Criteri ambientali minimi per gli acquisti della pubblica amministrazione) e garantisca la qualità del materiale riciclato.

L’obiettivo è garantire un prodotto finito risultante che rispetti i dettami dell’economia circolare indicati dall’Unione europea. Segue la normativa tecnica di settore, quindi la norma Uni EN 312, le norme della serie Uni EN 622, la norma armonizzata Uni EN 13986 e tutte le altre norme relative alle caratteristiche dei pannelli di particelle e di fibra.

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.