bioeconomia progetto enablingSi intitola “Circular 4 recovery”. Ed è la nuova call for projects sull’Economia circolare partita in questa giorni. A promuoverla sono l’università Campus Bio-medico di Roma e Marzotto venture accelerator con il sostegno di Enel. Obiettivo dell’iniziativa è affrontare la sfida della transizione circolare verso un pianeta più sostenibile”.

“Circular 4 recovery”:  tipologia di progetti richiesti dalla call

Nell’ambito della call, si invitano gli spin-off di ricerca, le startup, le pmi innovative e i team di innovatori di tutto il mondo a presentare idee e progetti imprenditoriali su tecnologie, soluzioni digitali e servizi innovativi. Cinque in particolare le “Key focus areas’:  Circular bioeconomy, Circular water economy, Circular energy economy, New circular life cycles, Circular city & land. Nell’ambito della collaborazione Enel analizzerà le startup selezionate da Marzotto venture accelerator e università Campus Bio-medico. il tutto per valutare eventuali collaborazioni. Ma anche un sostegno concreto nella fase di test e sviluppo dell’idea.

Come partecipare alla call

Per partecipare alla call “Circular 4 recovery” è necessario compilare il form pubblicato sul sito. Il termine ultimo per la presentazione delle candidature è il 31 gennaio 202.

“Sviluppare un nuova visione”

“È giunto il momento di sviluppare una nuova cultura, una visione capace di generare metodi e pratiche circolari che costruiscano nuovi snodi e connessioni tra settori e filiere produttive. movimentando tutte le energie creative di cui dispone il nostro Paese”, spiega in nota il rettore dell’università Campus Bio-medico di Roma, Raffaele Calabrò. “Le startup, i ricercatori e le migliori forze innovative di tutto il mondo potranno accedere alle risorse del nostro Ateneo. Che, con questa iniziativa, conferma la vicinanza al mondo dell’innovazione ed il suo sostegno alla promozione e allo sviluppo di idee innovative basate sulla valorizzazione della cultura etica dello sviluppo sostenibile”.

20 progetti selezionati

Nell’ambito dell’iniziativa saranno selezionati 20 progetti, che saranno scelti in coerenza con le sfide proposte per le 5 Key focus areas e accederanno ad un programma di Pre-accelerazione di massimo 12 settimane. Un percorso finalizzato a validare soluzioni tecnologiche e modelli di business attraverso un percorso di affiancamento ed erogazione di servizi “tailor-made”.

Il programa finale di accelerazione

A conclusione della fase di pre-accelerazione saranno selezionati per il programma finale di Accelerazione, della durata compresa tra 12 e 24 settimane, fino ad un massimo di 10 progetti, che avranno la possibilità di accedere fino a 10 milioni di euro in equity investment stanziati dall’Acceleratore e alla ricca offerta di facilities messe a disposizione dagli organizzatori e dalle Corporate partner della call.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.