Nove ecoisole informatizzate per la differenziata da Asm

406
differenziata riciclo puliamo
Foto di OpenClipart-Vectors da Pixabay

La municipalizzata Asm ha acquistate nove isole ecologiche per le amministrazioni di Campotosto, Montereale, Capitignano e S. Pio delle Camere. Queste amministrazioni detengono, insieme al comune dell’Aquila socio di maggioranza, il capitale sociale dell’azienda.

Come funzionano e cosa smaltiscono le nove eco-isole

I nuovi strumenti sono dotati di 5 bocchette dove inserire i rifiuti differenziati, che si aprono dopo la lettura del codice fiscale e successivamente sfiorando il lettore posizionato sotto la bocchetta. Il sistema permette all’utente di conferire in qualsiasi momento in base alle proprie esigenze.

Le eco isole sono abilitate a smaltire oltre ai rifiuti classici (carta, plastica e metalli, organico, vetro e indifferenziato) anche pile esauste, farmaci scaduti e piccoli Raee (es. telefoni cellulari).

Sono alimentate tramite pannelli solari per essere autosufficienti dal punto di vista energetico. Possiedono sensori a infrarossi per verificare, in tempo reale, il livello di riempimento dei cassonetti (e quindi di programmare più efficacemente l’intervento di svuotamento). Hanno sistemi interni per la sanificazione e l’abbattimento degli odori e telecamere di sorveglianza.

Ciascuna occupa una superficie di circa 15 metri quadri, ed è esteticamente curata per integrarla nel territorio.

I progetti futuri

Le nove ecoisole presentate vanno ad aggiungersi alle tre che il comune dell’Aquila ha già installato in centro storico, al mercato di Piazza D’Armi e nel quartiere del Torrione. Altre cinque, ha annunciato l’assessore Taranta, saranno acquistate nei prossimi mesi con appositi fondi stanziati in bilancio (100 mila euro). L’obiettivo, ha concluso l’assessore, è di realizzare soluzioni alternative al porta a porta per aumentare la percentuale di differenziata e eliminare progressivamente da tutto il territorio comunale i cassonetti per la raccolta da strada.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Domenico M Calcioli
Pubblicista dal 2007, scrive per il Gruppo Italia Energia.