L’App di A2a “Puliamo” amplia le sue funzioni per riciclare meglio

751
differenziata riciclo
Foto di OpenClipart-Vectors da Pixabay

A Milano l’applicazione “Puliamo” di A2a, nata per aiutare i cittadini a conoscere le modalità per conferire correttamente i rifiuti e mantenere le città più pulite e sostenibili, sfrutta una nuova funzionalità.

Le nuove opportunità dell’applicazione “Puliamo

L’app “Puliamo” sfrutterà una tecnologia innovativa, sviluppata dalla Giunko per l’applicazione Junker. Quest’ultima permette agli utenti di conoscere le modalità di conferimento di un determinato prodotto. Il tutto grazie alla lettura del codice a barre mediante lo smartphone Con questa nuova funzione, il cittadino potrà conoscere come separare e conferire correttamente gli imballaggi, di oltre 1.600.000 articoli presenti sul mercato.

La nuova funzione è già disponibile per i cittadini serviti da Amsa e Aprica residenti nei comuni di Milano, Brescia, Bergamo, Chiavari, Rapallo e Zoagli e presto sarà estesa ad altri comuni dove operano le aziende del gruppo A2a.

La guida “dovelobutto

La nuova funzionalità va a completare la guida “dovelobutto” già disponibile sull’applicazione. “Dovelobutto” consente di scoprire, attraverso un motore di ricerca, come conferire correttamente le diverse tipologie di rifiuto. Nel caso in cui il codice a barre del prodotto scansionato non sia presente nell’elenco è possibile inviare una segnalazione per richiederne l’integrazione nel database.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Domenico M Calcioli
Pubblicista dal 2007, scrive per il Gruppo Italia Energia.