Riciclo 300x300Il nuovo centro di raccolta comunale ha debuttato lo scorso 15 febbraio a Viagrande (CT) in via Poio. Qui sarà possibile conferire tutte le frazioni di rifiuti differenziabili ad eccezione dell’organico. Questo è quanto previsto dal regolamento comunale vigente in materia per evitare l’immissione in atmosfera di odori molesti.

Sarà consentito smaltire gli scarti di carta e cartone, plastica e metalli, vetro e Raee. Ma anche farmaci, ingombranti, inerti, indumenti, legno, oli esausti, pneumatici e sfalci di potatura.

Il centro di raccolta

L’Amministrazione di Viagrande ha realizzato l’impianto con un finanziamento regionale di 400mila euro e con i contributi di Dusty per il decoro. Il sito è dotato di tutte le infrastrutture e attrezzature tecniche necessarie per espletare il servizio. È prevista, inoltre, l’installazione di un impianto di videosorveglianza verso l’esterno del centro così da garantire la sicurezza della struttura e contrastare possibili atti di abbandono di rifiuti nelle vicinanze.

L’accesso al Centro è riservato esclusivamente alle utenze domestiche e non domestiche residenti a Viagrande. L’identificazione avverrà tramite codice fiscale.  La struttura è aperta al pubblico dallo scorso 16 febbraio. L’orario sarà: da lunedì a sabato dalle 8 alle 12. In via sperimentale, anche dalle 15 alle 17 nelle giornate di lunedì e venerdì.

La struttura fisica

All’interno dell’area ci sono 9 stalli disposti su due file “a pettine”. Qui si trovano i cassoni scarrabili provvisti di copertura con teli rigidi.  Una porzione di 52 mq ospita una zona libera per il deposito dei materiali ingombranti.

Sotto la tettoia che è stata innalzata, invece, avremo tre zone. La prima riservata agli operatori ecologici, la seconda destinata alla raccolta dei Raee e la terza al conferimento di piccoli rifiuti domestici. Questi non sono, infatti, previsti nel calendario settimanale di raccolta differenziata “porta a porta”.

I risultati raggiunti

Il servizio è determinante per il territorio di Viagrande: negli ultimi 18 mesi il Comune passa dal 17° al 3° posto della graduatoria che misura la percentuale media di raccolta differenziata delle 28 città dirette dalla Srr Catania area metropolitana. Risultato ottenuto grazie anche al contributo di Dusty, società affidataria del servizio di raccolta e di conferimento dei rifiuti solidi urbani.

Il taglio del nastro

Il primo conferimento, nella struttura estesa per oltre 3mila mq, è stato effettuato in segno augurale dal sindaco Francesco Leonardi: “Oggi centriamo un risultato programmato e atteso, offrendo alla cittadinanza un servizio ormai indispensabile”, ha dichiarato.

Presenti anche l’assessore all’Ambiente Carmelo Gatto: “L’apertura del Ccr consente ai viagrandesi di conferire con facilità tutta una serie di materiali che il servizio di raccolta porta a porta non è in grado di ritirare in maniera disgiunta. Inoltre, grazie alla pesata digitale delle frazioni che possono essere avviate a riciclo, verranno applicati gli sgravi sulla Tari legati al conferimento di plastica, carta, cartone, vetro e alluminio” ha rimarcato. Infine, il presidente della Srr Catania area metropolitana Francesco Laudani e l’amministratore di Dusty Rossella Pezzino de Geronimo.

La benedizione officiata dal parroco di Viagrande Giuseppe Guliti ha preceduto il taglio del nastro.

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Pubblicista dal 2007, scrive per il Gruppo Italia Energia.