La raccolta porta a porta nel comune di Sassari interesserà altre 5.000 famiglie

316

RiciclookSfruttando il nuovo appalto per la raccolta dei rifiuti Gretas (Gestione Rifiuti E Tutela Ambientale Sassari), dal prossimo primo giugno il servizio di ritiro dei rifiuti porta a porta passerà dalle attuali 19.246 utenze a 24.276, e coinvolgerà così altri 9.971 abitanti. In questa fase transitoria il comune di Sassari e il gestore Rti Ambiente Italia Formula Ambiente Gesenu sono impegnati in tutte le attività propedeutiche all’avvio della rivoluzione verde. L’obiettivo è incrementare l’attuale percentuale di raccolta differenziata e migliorarne la qualità.

Le nuove zone interessate dalla differenziata

Le nuove zone interessate dal servizio sono Lu Regnu, via Budapest, via Washington e Luna e Sole. A partire dai mesi scorsi sono stati consegnati a tutti gli utenti del PaP (ritiro porta a porta) i kit nuovi (mastelli, buste e compostiera per chi ne ha diritto).

Sono state programmate nuove date per chi non si è presentato nei punti di distribuzione, inoltre è stato attivato un servizio speciale di raccolta dedicato alle utenze con particolari esigenze legate all’utilizzo di panni igienici (pannolini e panni).

Per usufruirne è sufficiente inviare una mail ad ambiente@comune.sassari.it indicando nome, cognome, indirizzo e i recapiti telefonici a cui essere contattato per qualsiasi comunicazione sul servizio.

Utenze domestiche singole

Le utenze domestiche singole (quindi non quelle condominiali che hanno seguito un altro percorso) potranno recarsi nelle postazioni appositamente allestite, dalle 7,30 alle 17,30, il 21 aprile nello stabilimento nella Strada 4, Predda Niedda, il 28, 29 e 30 aprile, in via Camboni, a Li Punti; tutti i giorni, dal 3 al 7 maggio, in piazzale Segni e infine il 12, 19 e 26 maggio di nuovo nella Strada 4 a Predda Niedda. È sufficiente presentarsi con il codice fiscale (tessera sanitaria o una sua fotocopia) del titolare della Tari che potrà, se impossibilitato, delegare una persona di fiducia. La persona delegata dovrà comunque presentare il codice fiscale dell’intestatario iscritto alla Tari.

Sul sito www.differenziatasassari.it è pubblicato l’elenco dettagliato delle vie comprese nel nuovo servizio.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.