Abb insieme a Microsoft promuove l’impegno verso una società a basse emissioni

289

Europeasullefficienzaenergetica 300x219Lo scorso 1° luglio Abb ha annunciato la partecipazione di Microsoft all’Energy Efficiency Movement.

Microsoft aderisce all’Energy Efficiency Movement di Abb per contribuire ad accelerare il progresso verso l’efficienza energetica e la riduzione delle emissioni di carbonio,” ha sottolineato Elisabeth Brinton, corporate vice president sustainability di Microsoft.

Microsoft è impegnata a diventare carbon negative entro il 2030 e a utilizzare il 100 percento di elettricità da fonti rinnovabili entro il 2025. Entrambi obiettivi in linea con le ambizioni di Abb e dell’Energy Efficiency Movement.” Conclude la vice presidente

L’Energy Efficiency Movement

Lanciato nel marzo 2021 da Abb, #energyefficiencymovement è un’iniziativa partecipata da numerosi attori.

L’attività è tesa ad aumentare la consapevolezza e adottare misure concrete per ridurre i consumi energetici e le emissioni di anidride carbonica.

L’obiettivo è quello di combattere il cambiamento climatico. Le aziende sono invitate a unirsi al movimento e a dichiarare pubblicamente il loro impegno per indurre altri ad agire.

Microsoft è una delle realtà più grandi che fino a oggi hanno aderito all’iniziativa.

I benefici di una maggiore efficienza energetica

L’efficienza energetica rappresenta una chiave di lettura fondamentale per le scelte aziendali. Le perplessità maggiori derivano dalla mediazione tra costi elevati e pressioni di governi, clienti e dipendenti verso la sostenibilità.

Uno studio commissionato recentemente da Abb ha evidenziato come l’efficienza energetica sia in cima ai pensieri dei dirigenti d’azienda di tutto il mondo.

Secondo il sondaggio, l’89% dei responsabili intervistati aumenterà gli investimenti nell’efficientamento energetico delle attività nei prossimi cinque anni. Il 54% invece, punta ad azzerare le emissioni nello stesso arco di tempo.

L’energia più verde è quella che non usiamo”, ha concluso Tarak Mehta, president motion business area presso Abb. “Con una quota del 45 percento dell’elettricità a livello mondiale utilizzata per alimentare motori in edifici e industrie, migliorare l’efficienza energetica è strategico per combattere il cambiamento climatico”.

Le scelte sostenibili di Abb

Nel 2021 Abb ha quindi ridotto le emissioni di gas serra delle proprie attività del 28 percento anno su anno.

Nella sua Sustainability strategy 2030, la multinazionale svizzero-svedese ha dichiarato di voler raggiungere la neutralità carbonica entro la fine del decennio.

Oltre alle sue attività è impegnata anche ad aiutare i propri clienti a ridurre le loro emissioni annuali di COdi almeno 100 mega tonnellate entro il 2030.

Equivale a togliere ogni anno dalle strade circa 30 milioni di auto con motore a scoppio.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.