gas

In seguito alla chiusura per manutenzione del NordStream1 e ai tagli delle forniture di gas da parte della Russia, il Ministero della Transizione Ecologica precisa in merito che: gli stoccaggi di gas procedono regolarmente secondo il piano stabilito dal Governo in collaborazione con gli operatori e hanno raggiunto il 64% della capacità programmata.

Inoltre, la riduzione di circa il 30% sulle forniture di gas annunciate l’11 luglio da Gazprom, per l’Italia equivale in valore assoluto a circa 10 milioni di metri cubi al giorno e rappresenta una parte marginale della fornitura giornaliera totale. Le altre forniture compenserebbero ampiamente i tagli della Russia, che il Governo si è assicurato con il suo piano di diversificazione.

Non è prevista al momento l’attuazione di un piano di emergenza energetica con misure di risparmio straordinarie, rimane uno stato di pre-allerta per il monitoraggio costante dei flussi. 

Il Governo prevede di sostituire i 30 miliardi di metri cubi importati  ogni anno dalla Russia con circa 25 miliardi importati da altri Paesi.

Questa sostituzione avverrà progressivamente con sei miliardi di metri cubi da altri Paesi, che arriveranno a circa 18 miliardi nel 2023 per stabilizzarsi a circa 25 miliardi di metri cubi nel 2024.

La riduzione di cinque miliardi di metri cubi all’anno è resa possibile dalle future installazioni di energia rinnovabile e dalle misure di risparmio energetico, già previste dalla strategia di riduzione del 55% della CO2 al 2030.

Metà delle forniture sarà immessa nei gasdotti, l’altra metà sarà fornita in forma di gas liquido da rigassificare immediatamente.

A questo fine, il piano del Governo prevede di massimizzare l’utilizzo dei rigassificatori esistenti e installarne due galleggianti entro il primo trimestre del 2023 e il primo trimestre del 2024, seguendo la crescita progressiva delle nuove forniture. Questi ultimi saranno fondamentali per garantire la sicurezza energetica nazionale. Il Governo è comunque costantemente impegnato nel monitoraggio dei flussi e delle forniture. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.