germania eolico offshore

Resterà aperta fino al prossimo 24 settembre la consultazione pubblica  avviata mercoledì dalla Commissione Europea sulla futura strategia dell’Ue in materia di fer offshore.

Temi chiave della strategia sulle fer offshore e della consultazione

“Per contribuire a realizzare le ambizioni climatiche dell’Ue per il 2030 e il 2050, la strategia sosterrà lo sviluppo e l’integrazione delle fonti offshore nel mix energetico dell’Ue”, spiega una nota.

Un nuovo approccio alle fer offshore

La strategia delineerà un nuovo approccio per sfruttare il potenziale delle energie rinnovabili offshore dell’Europa n modo sostenibile e inclusivo. L’obiettivo è in particolare quello di contribuire a superare gli ostacoli esistenti.

Una parte importante del Green Deal Europeo

La strategia sulle fer offshore è “una parte fondamentale del Green Deal europeo e del pacchetto per la ripresa NextGenerationEu“.  Questo perché “nel diffondere nuove tecnologie pulite in tutta l’Ue, la strategia contribuirà a creare posti di lavoro e a stimolare gli investimenti”.

“Aumentare di 20 volte la produzione di energia offshore da fer”

“Per conseguire la neutralità climatica entro il 2050 dobbiamo aumentare di venti volte la nostra produzione di energia offshore”, spiega in nota la Commissaria per l’Energia Kadri Simson. “Per farlo, è necessario agevolare la costruzione ecosostenibile di parchi eolici offshore su vasta scala. Dobbiamo anche sfruttare il potenziale di altre fonti rinnovabili, come l’energia solare offshore, e le nuove opportunità offerte dall’energia mareomotrice e oceanica.”

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.