Climate Change Mondo E1547650828473

In questi giorni è in corso a Madrid la Cop 25 che attraverso il suo ricco calendario di eventi e dibattiti multidisciplinari sta affrontando a 360 gradi la questione del cambiamento climatico e in generale della tutela ambientale.

In Italia, l’evento giovani a margine della prossima Cop 26

Largo spazio nel corso dell’evento è stato riservato alle giovani generazioni che con i Fridays for future sono scesi in prima linea in tutto il mondo a sostegno del pianeta. Tra i tanti appuntamenti dedicati a loro c’è anche il convegno “Noi Siamo Azione”,  durante il quale oggi verrà annunciato l’evento dedicato ai giovani che l’Italia ospiterà a margine della Pre COP26. 

Gli obiettivi green dell’UE

Domani, invece, la Commissione Ue presenterà il suo Green New Deal, la nuova strategia di crescita che mette al centro la sostenibilità ambientale a più livelli. Il vicepresidente della Commissione Ue Timmermans riaffermerà inoltre durante il suo intervento gli obiettivi europei in ambito green: la prima legge sul clima in assoluto entro il 2020 e la neutralità climatica entro il 2050.

Ecuador e Perù, proteste contro le trivellazioni

Presente alla Cop 25 anche una delegazione di leader indigeni delle tribù di Ecuador e Perù, che hanno raggiunto Madrid per chiedere una moratoria sull’uso del petrolio e sullo sfruttamento dell’Amazzonia. Secondo un report presentato nel corso dell’evento sarebbe stato dato infatti il via libera in Ecuador e Perù a una serie di trivellazioni e ricerche petrolifere esplorative in un’area naturale pari a 30 mln di ettari. La zona è di fondamentale importanza dal punto di vista della biodiversità.

Monitorare l’azione climatica

I membri della riunione della comunità di dati – a cui aderiscono 30 organizzazioni, tra cui Yale-NUS e le università di Oxford, The Climate GroupCDP e UN Environment (UNEP ) –hanno annunciato a Madrid che hanno iniziato a lavorare a un progetto condiviso per tracciare su scala globale l’azione per il clima di regioni, città, imprese, investitori e iniziative volte a supportare con l’effettiva attuazione dell’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. Come comunità, il nostro obiettivo è ora quello di creare un quadro comune per tenere traccia dei progressi fatti che guardi a obiettivi, ambizioni, risultati in modo da allinearli con l’accordo di Parigi”,  spiega il team di esperti in un documento –  “a tal fine, collaboreremo per produrre un quadro finalizzato a tracciare e identificare gli indicatori di progresso che misurano l’efficacia e la credibilità di azioni sul clima”. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.