Formula E

La sostenibilità nella sostenibilità. Dietro l’efficienza delle attività necessarie allo svolgimento del campionato mondiale di Formula E c’è l’approccio “multimodale” di DHL Global Forwarding, Founding partner e Official logistics partner della competizione, che integra il trasporto aereo, ferroviario, stradale e marittimo dei materiali.

Logistica DHL Formula EI numeri della movimentazione del campionato mondiale di corsa 100% elettrica sono piuttosto imponenti: le merci da trasportare ammontano a 450 ton in totale, equivalenti al peso di 4 balenottere azzurre. Via mare saranno percorsi 50.000 km sui 70.000 km complessivi previsti; per l’aere sono utilizzati due Boeing 747, uno modello 747-400 e uno 747-800.

Il kit usato a Hong Kong, dove il 2 dicembre è stata inaugurata la competizione, sarà spedito direttamente in Cile, terzo appuntamento della gara, “non essendoci tempo per tornare indietro via mare da Hong Kong”, si precisa in una nota. Per la seconda tappa di Marrakesh, svoltasi lo scorso weekend, è stato trasportato in Marocco un kit di 11×40 Ft container dall’Europa. 10×40 Ft dei 21×40 Ft spediti dal vecchio continente contengono le auto e per raggiungere Marrakesh DHL ha utilizzato 2 voli charter da Hong Kong alla città marocchina. La compagnia ha messo a disposizione per tutte le operazioni sul campo 10 persone, tra cui il coordinatore del lavoro e dell’ufficio.

Una parte importante dell’attività della società di logistica, spiega Alessandro Viano, Head of Motorsport di DHL Italy, “consiste nella pianificazione futura per assicurare che tutto il carico possa raggiungere la gara ottimizzando costi, sostenibilità ambientale e tempi di transito”.

Logistica a Zero Emission entro il 2050

La società, spiega una nota, ha collaborato anche nella scelta delle auto elettriche partecipanti al mondiale che interessa 11 grandi città distribuite in 5 continenti, tra cui New York, Hong Kong, Parigi e Roma.

Il coinvolgimento di DHL Global Forwarding in questa manifestazione sportiva”, sottolinea Mario Zini, AD di DHL Global Forwarding Italy, conferma l’impegno preso dal Gruppo durante la conferenza sul clima di Parigi del 2015 (COP21) per un obiettivo di Zero Emission entro il 2050.

La partnership ha avuto un riconoscimento nell’ambito dell’International Sponsoring Award 2016, categoria Innovazione.

Il premio per la cultura sostenibile

DHL ha collaborato con la Formula E anche per creare l’eChampions Award, premio per coloro che lavorano dietro le quinte delle gare contribuendo al rendere questo sport più sostenibile, data anche la rapida crescita che sta vivendo. “Condividiamo al 100% – aggiunge Zini – la visione di Formula E verso una mobilità più green e sostenibile a tutti i livelli, da quelli business a quelli di intrattenimento, come testimoniato dal nostro programma GoGreen”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.