Accordo E1537347564307L’avvio della realizzazione dell’esperimento DTT (Divertor Tokamak Test) presso il Centro Ricerche ENEA di Frascati. E’ questa la finalità del protocollo firmato oggi da ENEA e Regione Lazio, un accordo che segna l’inizio dell’iter di creazione di un polo scientifico-tecnologico “tra i più avanzati al mondo” per la ricerca sulla fusione nucleare.

L’impegno della Regione

In base all’accordo la Regione si impegna a fornire un contributo di 25 milioni di euro da destinare alla realizzazione di tutte le opere infrastrutturali necessarie, tra cui la linea elettrica da 300 MVA che dovrà essere ultimata entro il 2023.

La Convenzione

Il passo successivo alla firma del protocollo è rappresentato dalla firma di una Convenzione entro il 31 gennaio 2019. Si tratta di un documento volto a disciplinare nel dettaglio tempi e modalità di intervento della Regione nell’ambito della programmazione complessiva della realizzazione della DTT, la cui responsabilità è in capo all’ENEA.

Investimenti pubblici e privati per 500 mln di euro

il progetto DTT prevede investimenti pubblici e privati del valore di 500 milioni di euro, l’impiego di oltre 1.500 professionisti altamente specializzati, il coinvolgimento di istituzioni di ricerca, università e imprese. I settori di competenza sono nello specifico quello della superconduttività, della meccanica di precisione, dell’elettronica di potenza e dei materiali e componenti ad alta tecnologia.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.