E-Mobility, il primo passo è la sensibilizzazione

441

FiumicinoFar toccare con mano i vantaggi derivanti dalla mobilità alternativa è il primo passo per la sua diffusione. Per questo l’azienda bergamasca FCS Mobility sta svolgendo un’attività di promozione in tutta Italia.

Presso l’aeroporto di Roma Fiumicino ha istallato una colonnina di ricarica rapida CHAdeMO e una in normal power per ora riservate ai veicoli di Nissan e della Compagnia Radiotaxi d’Italia. La fast charge, prodotta dalla francese DBT, ha una potenza di 50 kW e richiede 20 minuti per la ricarica; la “normal power”, realizzata da FCS Mobility e SCAME PARRE, ha due prese (una da 7 kW e una da 3 kW) ed è disponibile per autovetture, furgoni, quadricicli e scooter.

In Veneto a Cerea (VR) ha montato l’ “isola digitale” RES Light che, oltre ad erogare energia, è in grado di fornire una connessione WI-FI e informazioni turistiche, effettuare chiamate di soccorso e video sorvegliare la zona; distintive sono sia la modalità di pagamento -disponibile a monete, senza tessera o contratto – sia quella di ricarica – solo dopo aver inserito la spina e pagato è possibile scollegare il veicolo. Il Comune ha poi acquistato una Wall Box da 3 kW con cui rifornire la propria flotta in grado di gestire i flussi durante la ricarica e ottimizzare la quantità di energia adoperata adattandoisi ai picchi di consumo.

Infine a Vittoria, in Sicilia, Nissan Italia (partner di FCS Mobility per il progetto easy) e Giannì Motors di Comiso (RG) hanno messo a disposizione una Nissan Leaf 100% e una colonnina di ricarica in Piazza del Popolo. In questo modo sarà possibile testare personalmente l’affidabilità del veicolo e visualizzare, grazie ai dati messi a disposizione dal team easy, le emissioni di CO2 rispamiate e i costi di manutenzione minori rispetto alle auto tradizionali.

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.