Si chiama Energy Observer ed è il primo catamarano dotato di un motore elettrico alimentato a fonti di energia rinnovabile che  dalla prossima primavera partirà da San Malo( in Francia)  per compiere il  giro del mondo. Un viaggio a emissioni zero, come quello dell’aereo Solar Impulse,  che durerà cinque anni e toccherà 50 diversi Paesi con l’obiettivo di dimostrare come un altro modo di spostarsi, pulito ed efficiente, sia concretamente possibile. 

Idrogeno sull’acqua

L’imbarcazione, si legge su Science et Vie, ha una lunghezza di 30,5 metri e sfrutta un mix di fonti energetiche tra cui quella eolica, solare, maremotrice nonché l’idrogeno. In particolare un ruolo chiave sarà rivestito da quest’ultima fonte: l’energia elettrica sarà generata da celle a combustibile alimentate con l’idrogeno estratto dall’acqua di mare. Ciò sarà possibile grazie alla presenza di un desalinizzatore a  osmosi inversa che agirà prima di un elettolizzatore in grado di scomporre la molecola di acqua in atomi di ossigeno e idrogeno. L’idrogeno così ottenuto sarà compresso e stoccato all’interno di otto serbatoi. L’energia  potrà poi essere fornita a una cella a combustibile da 22 kilowatt. In questo modo si produrrà elettricità in grado di mettere in funzione dei motori ad alta efficienza che possono funzionare anche in modalità idroelettrica o sfruttando le onde del mare. 

I pannelli fotovoltaici e turbine eoliche 

L’imbarcazione è dotata inoltre di 130 metri quadri di pannelli fotovoltaici che possono arrivare a produrre 21 kw di energia e di due turbine eoliche ad asse verticale da 2 kw ciascuna. La velocità con cui Energy Observer si muoverà non sarà inferiore a 8-10 nodi.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.