Calo del prezzo del greggio, quali effetti sul settore

450

E7267X222 20150204Non è un segreto come negli ultimi mesi stiamo assistendo ad un calo del prezzo del greggio.

Questo dato rappresenta uno stato economico e forse anche culturale dell’industria in cui un settore scende un altro potrebbe risale la china. Pensiamo alle rinnovabili, ma sopratutto all’economia mondiale.

Un flessione simile è favorevole soprattutto ai paesi dove il costo dell’energia rappresenta un freno alla crescita e pesa sulla competitività del sistema industriale.

Ma… “Non è tutto oro, nero, quello che luccica” se sarà un’occasione per far ripartire il sistema economico del Paese è ancora presto per dirlo. Dai trasporti privati agli aerei, alla grande distribuzione, ma anche mercato e opportunità per le rinnovabili. Tutti aspetti che si giovano, almeno per ora, della flessione del greggio. Ne parliamo con gli esperti di Quotidiano Energia: Vittorio D’Ermo, consigliere Associazione Italiana Economisti dell’Energia ed Enrico Quintavalle, Responsabile ufficio studi Confartigianato.

Intervengono anche Unione Petrolifera e Salvatore Carluccio, presidente di Mondoconsumatori.

Nel numero quindi un report sullo stato della green economy, ed uno sulle prossime sfide del Nucleare che, anche se se ne parla poco, continua ad essere una risorsa di interesse per le nazioni nel mondo. Grande attenzione al trasporto “green” di matrice italiana con un articolo sulla soluzione innovativa di bikesharing di Ro Technology e l’adattatore per la ricarica elettrica di In-Presa.

Anche il commento è smart con il contributo del professore Stefano Massucco della Scuola Politecnica Università di Genova.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.