Isolamento termico della casa: ecco come scegliere i migliori infissi

173

villavetrataSe volete effettuare l’isolamento termico della vostra casa è bene scegliere gli infissi migliori sul mercato. Ecco alcuni consigli utili.

Le famiglie italiane si chiedono continuamente come risparmiare sull’energia elettrica e come tagliare i costi della bolletta di gas e riscaldamento. Il segreto è l’isolamento termico della casa che permette di trattenere il calore d’inverno e il fresco d’estate se abbiamo un condizionatore. Per ottenere una buona coibentazione della nostra abitazione, però, è necessario scegliere gli infissi migliori sul mercato. Ecco alcuni consigli utili. Innanzitutto è bene dire che i prossimi mesi potrebbero essere ideali per effettuare l’isolamento termico della propria casa. Con l’arrivo dell’estate, infatti, si possono far partire i lavori e gli operai possono intervenire magari quando noi siamo in vacanza. Inoltre, fino al 31 dicembre 2014, si possono sfruttare gli ecobonus 2014 sulle ristrutturazioni edilizie e sulla riqualificazione energetica: tutti i requisiti per accedere alle detrazioni fiscali sono spiegati in questa pagina sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Ma veniamo agli infissi: quali scegliere? Ovviamente fondamentale è la scelta dei materiali con funzioni isolanti come ad esempio PVC, alluminio o legno. Ancora meglio però è puntare sugli infissi a vetrocamera con doppio o triplo vetro con riempimento a gas inerti come argon, kripton o xenon. In ogni caso è bene consultare un tecnico del settore per farsi consigliare il prodotto migliore anche in base alla propria zona di residenza e conseguente zona climatica. Dei buoni infissi, tuttavia, perdono la propria capacità isolante se non hanno altrettanto buone guarnizioni. Assicuriamoci quindi che siano presenti delle guarnizioni in gomma o anche in alluminio che riempiano tutti gli spazi fra vetro e infisso. Se notiamo degli spifferi l’applicazione delle guarnizioni può essere anche fatta successivamente alla montatura degli infissi: in questo modo avremo scongiurato qualsiasi tipo di infiltrazione di acqua, vento e umidità. Interessante anche fare un approfondimento sui vetri delle finestre. Se ad esempio non vogliamo sostituire gli infissi, ma applicare soltanto dei vetri isolanti questo è possibile. Il consiglio, in questo caso, è di usare il vetro temperato spesso anche diversi millimetri e montato a più strati oppure installare degli speciali vetri basso-emissivi che si possono trovare nei punti vendita di settore. Anche qui sarà bene applicare adeguati paraspifferi sempre in gomma o alluminio qualsivoglia. Queste sono dunque le principali indicazioni per effettuare l’isolamento termico della casa con la scelta dei migliori infissi. È bene comunque ricordare che la dispersione del calore non avviene solo tramite le finestre, ma anche dalle porte esterne. Anche in questo caso, quindi, consigliamo l’applicazione di guarnizioni e paraspifferi soprattutto nella parte inferiore della porta (anche se blindata) che in genere consente più infiltrazioni d‘aria. Per concludere, se interveniamo sulle finestre, non dimentichiamoci dei cassonetti delle tapparelle che spesso sono i responsabili nascosti delle dispersioni di calore. Se individuiamo fessure nel muro o altro, possiamo sigillare tutto con materiali siliconici, adesivi, stucchi o poliuretano in spray. In alternativa si possono sempre applicare all’interno del cassonetto dei pannelli isolanti in sughero, poliuretano o polietilene.

Print Friendly, PDF & Email