Siemens per la riduzione delle emissioni di un’acciaieria turca

71

co2Sarà Siemens Metals Technologies a fornire i componenti chiave per la realizzazione dell’impianto di sintetizzazione n°3 per l’acciaieria turca Karabük Demir Celik Sanayi ve Ticaret. Nell’ambito della commessa, Siemens curerà l’ingegnerizzazione dell’intero sistema di depurazione dei gas prodotti e la fornitura della prima e dell’ultima fase di depurazione basata sulla tecnologia Meros. L’obiettivo del progetto è la riduzione drastica delle emissioni di polveri (sotto i 10 mg/smc) e di zolfo (-85% di anidride solforosa); il sistema sarà, inoltre, in grado di depurare circa 400.000 mc di emissioni ogni ora. In particolare, nella prima fase, un ciclone separatore rimuoverà i residui più grossi di polvere dal gas di scarico, questi residui saranno completamente riciclati all’interno del processo di produzione di sinter per minimizzare le perdite di ferro. La seconda e l’ultima fase saranno eseguite con il processo Meros sviluppato da Siemens che comprende l’iniezione e la distribuzione omogenea degli agenti di adsorbimento e di desolforazione nel flusso del gas di scarico. Kardermir userà calce idrata come additivo della desolforazione. Questo consentirà di ridurre l’anidride solforosa presente nelle emissioni di oltre l’85%. Il sistema sarà progettato inoltre per poter essere ampliato anche una volta entrato in funzione con caratteristiche aggiuntive capaci di rimuovere gli ossidi di azoto, le diossine e i composti organici volatili. L’entrata in funzione è prevista per la fine del 2014.  

Print Friendly, PDF & Email