Dopo l’ordinanza adottata una decina di anni fa in cui veniva richiesto che tutti gli articoli per il settore alimentare fossero compostabili e riciclabili, ora Seattle vieta l’uso delle cannucce in plastica, diventando così la prima grande città americana a  dire basta all’uso di questi oggetti.  Le cannucce non rientravano infatti nel precedente provvedimento perchè allora non c’erano ancora valide alternative per la sostituzione. 

Chi è coinvolto

Il provvedimento riguarda, tra gli altri, anche negozi di alimentari, ristoranti, mense istituzionali. Tutte queste realtà dovranno fare a meno delle cannucce di plastica. Per le persone che invece hanno la necessità di ricorrere a questi oggetti è possibile l’esenzione.

Le sanzioni

Chi non osserva le nuove regole rischia una multa da 250 dollari. Tuttavia, come riporta il Times, nella fase iniziale di implementazione, il divieto punterà più che altro sulla sensibilizzazione dei cittadini. 

Cannucce di plastica e riciclo

In base alla campagna Strawless Ocean, che punta a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’impatto ambientale dell’uso di cannucce di plastica,  la maggior parte di questi oggetti  non sono abbastanza pesanti da superare le macchine selezionatrici per il riciclaggio industriale e possono rovinare il processo di riciclo.

Marine litter

Elevate quantità di rifiuti di plastica finiscono inoltre negli oceani, dove creano danni consistenti alla fauna marina. Secondo una stima di Strawless Ocean il 71% degli uccelli marini e il 30% delle tartarughe hanno particelle di plastica nello stomaco. La plastica ingerita può incrementare fino al 50% il tasso di mortalità di questi animali. 

Print Friendly, PDF & Email