In Olanda il biometano va in rete

12

10.000 m3di biometano immesso in rete da ottobre di quest’anno. Questi i numeri del caseificio con allevamento bovino a Den Bommel (NL). Una scelta quella olandese che fa da apripista a diversi scenari per il settore difatti la produzione di biometano si basa sulla fermentazione di 100% di liquame con iniezione diretta nella rete del gas nazionale.

L’unicità di questo progetto è nell’upgrade del biogas in biometano senza l’aggiunta di co-flussi in un impianto di questa taglia, tale processo è stato nominato “Microferm” dalla casa di produzione HoSt.

L’impianto presso l’azienda agricola di Den Bommel è costituito da un serbatoio di digestione, un serbatoio di post-stoccaggio a tenuta di gas, e un container dove vengono disposti l’unità di upgrade, il sistema di controllo e una pompa di calore.
Per il processo di upgrade del biogas su tale scala ridotta, HoSt è stato premiato nel 2012 con il Jan Terlouw Award, un premio olandese per l’innovazione tecnologica.

Print Friendly, PDF & Email