Promuovere il dialogo tra i diversi soggetti coinvolti nella gestione e promozione del verde a livello urbano: rappresentanti di governi nazionali e locali, istituti di ricerca e professori universitari, organizzazioni internazionali e nazionali di cooperazione allo sviluppo, urbanisti, forestali, selvicoltori urbani, arboricoltori, architetti paesaggisti e designer. E’ questo l’obiettivo del primo World Forum on Urban Forests l’evento, presentato oggi a Milano, che si terrà dal 28 novembre al 1 dicembre a Mantova.

Promotori e curatori dell’iniziativa

L’iniziativa è promossa da dalla FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations), organizzata dal Comune di Mantova, dal Politecnico di Milano e da SISEF (Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale), ed è curata da un comitato scientifico internazionale di esperti diretto dall’architetto e urbanista Stefano Boeri e da Cecil Konijnendijk professore della University of British Columbia.

Integrare infrastrutture green nella città

Tra gli elementi chiave della manifestazione la volontà di far riflettere sull’importanza dell’integrazione di infrastrutture verdi nelle realtà urbane. L’evento approfondirà i benefici che le foreste urbane possono fornire alla popolazione in termini di crescita economica sostenibile, conservazione dell’ambiente, coesione sociale e coinvolgimento della cittadinanza con best practice di pianificazione, progettazione e gestione del verde urbano.

Relatori internazionali

A discutere di questi temi saranno oltre 400 esperti provenienti da più di 50 Paesi del mondo. Solo per dare qualche esempio Paloma Cariñanos dell’Università di Granada si concentrerà sui benefici che la presenza di parchi e spazi verdi in città hanno sul sistema respiratorio dell’uomo e sulla possibilità di progettare foreste urbane allergy friendly;  Nadine Galle affronterà il tema dell’utilizzo dei big data nella valutazione delle foreste urbane; Theodore Endreny, della State University of New York, spiegherà come le foreste urbane possano mitigare l’aumento di temperature delle città.

Forum per la città

Nei giorni della manifestazione sono previste a Mantova una serie di iniziative aperte a tutti per coinvolgere la cittadinanza nella riflessione sull’importanza delle foreste urbane. Si tratta di convegni, concerti, mostre e installazioni, proiezioni cinematografiche, escursioni, iniziative per bambini e scuole. Non mancano poi sinergie con altri eventi della città come il il Festivaletteratura. Nello specifico si terranno quattro incontri e uno spettacolo per esplorare i temi del Forum da una prospettiva alternativa.

Mostra fotografica

Tra questi eventi satellite c’è la mostra fotografica “Cambiare la natura delle città. Storie, cifre, notizie e nomi delle foreste urbane e perirubane in Lombardia“, realizzata da ERSAF in collaborazione con la Compagnia delle Foreste. Un’esposizione dedicata alle foreste di pianura lombarde, alle storie che le vedono protagoniste, alle persone che hanno contribuito a crearle e salvaguardarle (da lunedì 26 novembre a domenica 2 dicembre, presso il Polo di Mantova del Politecnico di Milano).

Print Friendly, PDF & Email