Cassa depositi e prestiti Spa (CDP) ha quotato dal 1° di ottobre il suo primo “Sustainability Bond”. In particolare si tratta di un’emissione di 500 milioni di euro, a tasso fisso, non subordinata e non assistita da garanzie, rivolta a investitori istituzionali e principalmente ai cosiddetti Socially Responsible Investors.

Quotazione nel segmento dedicato ai green e social bond

Il titolo è stato quotato all’interno del segmento dedicato ai green e social bond, nato per  dare agli investitori istituzionali e retail la possibilità di identificare gli strumenti i cui proventi vengono destinati al finanziamento di progetti green.

Il Debt Insurance Programme

L’operazione rientra nella cornice del Debt Insurance Programme (DIP). Si tratta di un programma di emissioni a medio-lungo termine di CDP del valore di €10 miliardi. La durata è  di 5 anni (scadenza settembre 2023) ed è prevista una cedola annuale del 2,125% e prezzo pari a 99,766%.

Il primato

Con quest’operazione per la prima volta  si ha un “Sustainability Bond” di un emittente corporate italiano, coerente con le linee guida pubblicate dall’International Capital Markets Association. Il titolo consentirà di finanziare svariati progetti a impatto ambientale e sociale in quattro ambiti: Infrastrutture e Sviluppo Urbano, Istruzione, Finanziamento delle PMI, Energia e Ambiente. Questa emissione obbligazionaria, come il precedente Social Bond, si inserisce nel quadro di misure volte al raggiungimento dei Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite.

Print Friendly, PDF & Email