Biogas, nel bresciano si punta sui bovini

30

Usare le deiezioni bovine per produrre energia è l’obiettivo dell’Azienda Agricola Baronchelli.

La struttura, attiva dal 2012, è stata costruita da Austep, azienda milanese specializzata nella realizzazione di impianti di trattamento anaerobico per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Operando a 38-40°C con digestione anaerobica, l’azienda arriva a generare 249kWh dal liquame e dal letame bovino con un volume del digestore di 2.450 m³.

L’impianto, che combina tecnologia di ultima generazione, attenzione per il cliente e maturata esperienza nel settore, presenta numerose particolarità: la vasca di precarico, il fondo conico con estrazione del digestato dal fondo, lo scambiatore di calore esterno ad alta efficienza e il lavaggio del biogas.

Inoltre, consente di evitare lo spreco energetico, di beneficiare della tariffa unica per l’energia prodotta e immessa nella rete e di stabilizzare il digestato con destinazione agricola.

Print Friendly, PDF & Email