Allarme smart meter. Codici: “Fatevi un selfie”

91

“Vai in vacanza? Quest’estate fatti un selfie con il tuo contatore!”. Non è una campagna pubblicitaria estiva ma il consiglio di Codici, il Centro per i Diritti del Cittadino, che ha raccolto le testimonianze di molti utenti che hanno avuto problemi con i contatori elettronici. Meter fermi o, al contrario,  bollette esorbitanti per periodi in cui le residenze estive erano disabitate e i consumi (in teoria) nulli.

“Il problema dei contatori elettronici – scrive l’associazione in un comunicato – si pone ormai da tempo e sta assumendo proporzioni sempre più rilevante: installati senza che nessun ente indipendente potesse verificarne la conformità metrologica, per decreto, possono continuare a funzionare purché non vengano rimossi, senza poter essere verificati legalmente”.

L’allarme è sfociato in una class action di risarcimento promossa dall’azione di cui maggiori informazioni sono disponibili a questo link. “Se il display non segna il giusto consumo – prosegue Codici –  non solo si crea un problema concreto, ma si ledono i diritti dei consumatori che non possono verificare quanto consumano e capire se stanno pagando il giusto importo!”.

Tra i problemi segnalati dall’associazione c’è quello relativo alla marcatura del contatore non conforme alle norme comunitarie: “Il paradosso – commenta Luigi Gabriele, Responsabile Rapporti Istituzionali Codici – è che oltre alla contraffazione del marchio CE per oltre 20 milioni di apparecchi, oltre alla non verificabilità del dato e della sua effettiva trasmissione, oggi abbiamo scoperto che dopo un certo numero di anni (circa 10 ma anche meno per alcuni tipi), i contatori detti ‘intelligenti’ smettono  di funzionare, ma il distributore fa finta di nulla e se il consumatore lo segnala lui lo sostituisce con la scusa di metterne uno nuovo”.
In Italia gli smart meter installati sono circa 36,7 milioni, un primato in tutta l’Ue che ne conta, in totale, 45 milioni.

Lo sviluppo dei contatori intelligenti sta incontrando non pochi problemi e opposizioni in tutto il mondo e in Europa. Eclatante il caso della Gran Bretagna in cui è in corso una vera e propria battaglia mediatica tra Governo e stampa conservatrice contro il roll-out pianificato dall’esecutivo, a cui e7 dedica un approfondimento sul prossimo numero in uscita domani.

Print Friendly, PDF & Email