Trasporti Camion GNL 1024x714Federmetano e Freight leaders council (Flc) hanno siglato un protocollo d’intesa quinquennale per sostenere la diffusione del Gnl, del metano e del biometano così da promuovere un minore impatto ambientale delle attività logistiche.

La collaborazione prevede:

  • accumulare conoscenze sulle modalità in cui oggi viene effettuata la logistica e i trasporti con questa tecnologia;
  • individuare parametri ottimali per la promozione di carburanti alternativi per il trasporto delle merci, per la pianificazione dei punti di rifornimento, dei percorsi, e per la scelta del modello operativo più adatto a garantire l’efficienza della logistica dal punto di vista economico ed ambientale;
  • esplorare gli strumenti tecnici, esistenti o di possibile sviluppo, per ottenere e mantenere parametri ottimali;
  • acquisire le buone pratiche già adottate e promuoverne la divulgazione.

Per riuscire a dare piena attuazione al protocollo d’intesa sarà istituito un tavolo permanente.

“La mobilità sostenibile per essere tale deve traguardare criteri di efficienza ecologica e socio-economica, affinché l’intera comunità possa goderne i benefici. Una visione condivisa da Federmetano e Freight Leaders Council, che ha portato alla nascita del protocollo d’intesa tra le due associazioni”, commenta in una nota stampa congiunta Licia Balboni, presidente di Federmetano.

“Il protocollo nasce con lo scopo di monitorare e sostenere l’utilizzo del metano e soprattutto del biometano quale transizione verso la neutralità energetica cogliamo l’opportunità data da questa tecnologia, non solo per svecchiare il parco circolante, ma anche per orientare gli operatori verso carburanti alternativi”, rimarca in nota Massimo Marciani, presidente del Freight Leaders Council.

Leggi anche Autostrada Brebemi, inaugurati primi distributori di Gnl

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.