megafonoUna nuova veste multimediale per Ambito di recupero ottimale (Aro), associazione costituita dai comuni sassaresi di Florinas, Ploaghe e Codrongianos che si occupa di gestire la raccolta dei rifiuti. Aro ha lanciato un sito internet che presenta il servizio entrato in vigore quest’anno e consente una comunicazione più veloce ed efficace tra gestore e cittadini.

Consente di scaricare in formato pdf il nuovo calendario, visionare le news e gli aggiornamenti, memorizzare i numeri utili, inviare segnalazioni e prenotazioni e consultare l’eco-dizionario utile a differenziare correttamente qualsiasi rifiuto.

Nuova veste per Aro

Per sciogliere ogni dubbio davanti ai bidoni della differenziata, basterà scaricare sul proprio smartphone l’applicazione, sfruttando il link apposito sul sito di Aro, e inquadrare il codice a barre dell’imballaggio (o, se non presente, scattare una foto al prodotto). In tempo reale si disporrà di informazioni quali la composizione dei prodotti, per merito del database interno di oltre 1.600.000 materiali, e il bidone in cui conferire il rifiuto.

L’applicazione darà la possibilità ai cittadini di informarsi anche attraverso quiz per imparare a differenziare. Sarà possibile scrivere gratuitamente un annuncio nella “Bacheca del riuso” per dare via oggetti ancora in buono stato trovare sulla mappa i punti di raccolta e le buone pratiche di economia circolare presenti sul territorio.

D’altro canto, attraverso l’applicazione le amministrazioni comunali coinvolte avranno la possibilità di inviare messaggi diretti ai concittadini per comunicare in tempo reale avvisi, iniziative, interruzioni o cambiamenti nei servizi pubblici.

Social network

Il sito è collegato alle pagine di Facebook e Instagram per inviare ai cittadini le informazioni, ideare spazi informativi utili alle famiglie e sfruttare iniziative sul territorio.

I vantaggi del consorzio

I comuni interessati hanno voluto consorziarsi in un unico appalto per migliorare il servizio e rispondere alle esigenze di conferimento dei rifiuti nell’area urbana ed extraurbana. L’obiettivo è garantire un risparmio concreto per il cittadino. I dati diffusi nel mese di luglio rivelano che la percentuale della differenziata è salita all’83%.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Domenico M Calcioli
Pubblicista dal 2007, scrive per il Gruppo Italia Energia.