A Roma, differenziata semplificata per le persone con disabilità visiva

persone con disabilità visiva
Foto di Myriams-Fotos da Pixabay

E’ stato sottoscritto un protocollo di intesa tra AMA e Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Sezione Territoriale di Roma per rendere riconoscibili ai cittadini ciechi e ipovedenti i contenitori dedicati alle diverse frazioni che si trovano su strada o all’interno dei condomìni di Roma.

Soluzioni innovative per semplificare la differenziata alle persone con disabilità visiva.

In primis è stato istituito un tavolo di lavoro congiunto per trovare e sperimentare soluzioni innovative.

Altro elemento dell’accordo il mantenimento dell’ordine di posizionamento o possibilmente il ripristino,  dei contenitori per i rifiuti, sia su strada che nelle diverse forme di raccolta di prossimità o “porta a porta”.

E’ prevista inoltre l’introduzione in via sperimentale, per la prima volta in Italia, dei contenitori per rifiuti con differenziazione “tattile”. Tali cassonetti hanno sulla superficie esterna dei pannelli che permettono con lo scorrere del bastone bianco d’ausilio per ciechi e ipovedenti di riconoscere le differenze.

La sperimentazione avrà luogo in un’area da definire della ancora della Capitale. Al termine del periodo di sperimentazione, il Tavolo definirà le tempistiche di estensione di questa modalità anche in altre zone.

Già previsto invece nel caso dell’introduzione di cassonetti cosiddetti “intelligenti” dotati di smart card per l’apertura il posizionamento del lettore facilitato per tutte le esigenze. Sarà ideata anche l’individuazione e l’implementazione di un apposito segnale acustico.

L’impegno di Ama è anche indirizzato a facilitare per questa e altri tipi di disabilità il ritiro gratuito a domicilio di tutti quei materiali che normalmente debbono essere conferiti a cura dell’utente presso i Centri di Raccolta.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.